La triste storia del cane morto a Mondello ha messo il Palace Hotel sotto accusa per non aver prestato la dovuta attenzione ad una cagnolina visibilmente sofferente. E’ proprio questa la critica mossa da numerosissime persone che da tutta Italia (e anche dal mondo) hanno sfogato la propria rabbia sulle varie pagine social di questo popolarissimo albergo a 4 stelle.

Dovete fallire, La pagherete cara e Vi auguro ogni male” sono solamente alcune delle numerosissime parole forti espresse da animalisti incalliti nonchè da persone comuni particolarmente toccate da questo ennesimo episodio di insensibilità verso chi non ha voce.

Più volte la regione Siciliana è stata protagonista di episodi di inciviltà nei confronti degli animali. In particolare da diversi anni il problema del randagismo è un problema molto diffuso. Questo problema da molto tempo è fuori controllo a causa anche dell’ inadempienza delle istituzioni.

Solamente una cerchia ristretta di volontari dal cuore nobile si adopera nel limite del possibile per circoscrivere il problema. Purtroppo però non sempre i loro sforzi riescono ad evitare eventi spiacevoli come quello accaduto tra sabato 6 Luglio e lunedi 9 giorno in cui la cagnolina si è addormentata per sempre.

Alla notizia della sua morte i social si sono scatenati e sull’ hotel sono iniziate a piovere insulti e minacce anche tramite mail e telefono. Non solo la pagina Facebook del brand è stato preso di mira ma anche la pagina di TripAdvisor.

Oltre ai numerosi attacchi altrettanto degna di nota è la difesa dell’ albergo che ha esposto una propria versione dei fatti. Nel corso di questo articolo analizzeremo tutto quanto nei dettagli.


Cane Morto a Mondello

Prima di raccontarti i fatti riguardanti il cane morto a Mondello vorrei precisare una cosa.

La stesura di questo articolo non ha come scopo quello di rivendicare la questione animalista e neanche dibattere su come sia giusto comportarsi quando ci si trova dinnanzi ad un’ animale sofferente. D’ altra parte è scontato che bisogna fare qualsiasi cosa per aiutare un animale in difficoltà.

Tantomeno lo scopo di questo articolo non è quello di stabilire chi tra le due parti abbia ragione. Infatti questo non è un blog che parla di tematiche animaliste nè di tematiche riguardanti la cronaca.

Piuttosto Soldionline.BIZ è un blog dove si trattano argomenti legati al business. Più precisamente qui si parla di social media, crescita personale, come navigare su internet, strumenti di marketing, strategie di marketing e molto altro ancora.

Più volte in passato si è parlato di alcune questioni riguardanti gli animali. Per esempio abbiamo parlato del cane laureato Griffin. Oppure abbiamo redatto la classifica dei 15 animali più ricchi del mondo. Si tratta di casi di successo che riguardano i nostri amici a 4 zampe.

Per quanto riguarda il caso del cane morto a Mondello questo episodio ha molto da insegnare a tutte quelle aziende e professionisti che si sacrificano per allargare il proprio giro di clienti ed aumentare il proprio fatturato. Infatti questo episodio sottolinea quanto sia importante per un’ azienda fare qualsiasi sforzo per salvaguardare la propria reputazione. D’ altra parte la crescita o il fallimento del proprio business è legata alla reputazione più di ogni altra cosa.

Vediamo quindi cosa è successo.


1 – Palace Hotel sotto accusa

Frullato dimagrante sostitutivo del pasto

La questione del cane morto a Mondello sorge a seguito della tragedia che ha colpito di una cagnolina deceduta durante la notte di lunedi 8 Luglio presso una clinica veterinaria.

Praticamente intorno alle 19:30 di Sabato 6 Luglio questa cagnolina entra all’ interno della recinzione di questo popolare hotel a 4 stelle situato a Mondello in provincia di Palermo.

La cagnolina è in un visibile stato di sofferenza. La stagione estiva a Palermo è particolarmente calda è i numerosi cani vaganti soffrono fortemente la sete. Questa cagnolina evidentemente era in un profondo stato di disidratazione e probabilmente si è intrufolata nell’ albergo sperando di ricevere aiuto da qualcuno. Anzichè essere portata d’ urgenza da un veterinario il personale dell’ albergo si è limitato ad effettuare alcune chiamate alla ricerca di qualcuno che potesse farsi carico del caso.

Di conseguenza il cane è stato accompagnato all’ esterno della struttura in attesa dell’ arrivo dei vigili. Tra i passanti una donna particolarmente sensibile ha percepito la gravità della situazione proponendosi di portare immediatamente la cagnolina nella più vicina clinica veterinaria.

Il medico ha rilevato uno stato di salute estremamente precario. Infatti oltre alla profonda disidratazione si è rilevato anche un’ infezione alle vie urinarie nonchè un’ infezione con pus all’ intestino. Nonostante lo sforzo del medico la cucciola non c’è l’ha fatta ed è deceduta nella notte di lunedi 8 Luglio.

Questo episodio ha anche rievocato alcuni episodi passati di crudeltà nei confronti degli animali. Senza ombra di dubbio uno dei più popolari è l’ uccisione del cane Angelo avvenuta a Cosenza nel 2016. In quell’ occasione i colpevoli furono condannati a 16 mesi di reclusione e ad un’ ammenda di 40 mila Euro. Qui puoi visionare il video della sentenza.


2 – Il Palace Hotel si difende

Il triste episodio del cane morto a Mondello non solo ha suscitato l’ indignazione di numerose persone bensì anche la difesa del Palace Hotel.

In un comunicato ufficiale i responsabili dell’ albergo affermano di aver individuato la cagnolina e di averla avvicinata tentando di somministrarle acqua fresca.

Dopodichè il personale si è mobilitato con delle chiamate per segnalare la presenza di questo cane sofferente. Dà qui ne è derivato un rimpallo di chiamate che ha determinato la perdita di minuti preziosi. Secondo alcuni la condizione di salute della cucciola era talmente critica che ogni minuto in più poteva davvero risultare letale.

La prima chiamata viene rivolta all’ associazione animalista Oipa che suggerisce all’ albergo di chiamare la Polizia. Dopodichè la Polizia rimpalla la chiamata suggerendo di rivolgersi ai vigili. Questi ultimi dichiarano di non poter intervenire all’interno di una proprietà privata e invitano il personale dell’ albergo a portare la cagnolina all’ esterno della struttura così da poter essere prelevata.

Purtroppo la cagnolina è in evidente stato di sofferenza e non può aspettare l’ arrivo dei vigili. Bisogna piuttosto portarla immediatamente dal veterinario più vicino. Solamente una passante comprende la gravità della situazione prendendosi in carico il cane per portarlo dal veterinario. Purtroppo però il cane morirà a causa di una profonda disidratazione, malnutrizione nonchè una grave infezione.

E’ proprio questa la versione dei fatti raccontata dai responsabili dell’ albergo. Con questo racconto l’ hotel vuole rigettare le critiche fasulle ricevute.


Cane Morto a Mondello
– Conclusione

La triste storia del cane morto a Mondello ha molto da insegnarci.

Sicuramente da un punto di vista morale questo triste episodio ci ricorda ancora una volta la sofferenza animale particolarmente elevata nel meridione. Inoltre questo episodio evidenzia uno spirito di diffusa insensibilità da parte di una buona fetta della popolazione. Questa insensibilità è particolarmente grave se consideriamo l’ inadempienza delle forze di polizia nonchè delle istituzioni.

Noi non sappiamo se l’ hotel abbia davvero prestato il dovuto soccorso all’ animale. Se così fosse c’è da chiedersi se provare ad offrire acqua fresca ad un animale visibilmente sofferente e fare qualche chiamata alla ricerca di qualcuno che possa occuparsi di un cane in condizioni critiche sia una virtù oppure un gesto non pienamente responsabile. D’ altra parte una persona pienamente responsabile avrebbe reagito portando immeditamente e personalmente l’ animale da un veterinario. E’ proprio questa l’ obbiezione posta da numerose persone inferocite per questa mancanza di responsabilità e sensibilità.


Una Lezione per le Aziende

Ovviamente la storia del cane morto a Mondello ha molto da insegnare anche a tutti coloro che si sforzano di attuare degli sforzi promozionali volti a far crescere la propria attività.

Questo incoveniente ha provocato importanti ripercussioni sull’ immagine aziendale di questo popolare hotel. Tutto ciò sicuramente può impattare negativamente sul fatturato aziendale. Infatti la reputazione di un brand è uno degli strumenti di marketing più potenti in assoluto.

Forse distogliere momentaneamente il personale dal proprio lavoro per occuparsi del trasporto immediato ad un centro veterinario più vicino è un’ operazione che all’ apparenza limita la produttività aziendale. Oppure impegnarsi personalmente a sostenere spese veterinarie è semplicemente una voce di bilancio negativa che in quanto tale determina una riduzione dell’ utile netto di un’ azienda.

Tuttavia quando c’è di mezzo la reputazione di un brand fare qualsiasi sforzo per salvaguardare la propria immagine è il miglior investimento che un’ azienda possa fare. Altrimenti se ci si espone al rischio di polverizzare la propria reputazione si và incontro a dei danni aziendali di gran lunga più gravi ed irriversibili.

I casi di Herbalife, Gamestop e Organo Gold sono alcuni esempi di come una cattiva immagine aziendale possa provocare la rovina di un brand. Dall’ altro lato il caso di Amazon è l’ esempio più eclatante di come salvaguardare la propria reputazione sia il miglior investimento che si possa fare per far crescere la propria attività.


Luca
Luca

Nel 2016 subisco una truffa telefonica. Dopodichè apro il blog SoldiOnline.BIZ per far comprendere alle persone che fare Marketing Online in completa autonomia si può. Se non fossi stato truffato questo blog non sarebbe mai nato. E' proprio vero che non tutti i mali vengono per nuocere. Non vedo l' ora di subire una nuova truffa!

Lascia il tuo commento

La tua mail non verrà pubblicata