Se ancora non sai chi sono i Food Blogger tra poco lo scoprirai. Infatti nel corso di questo articolo ti spiegherò tutto quello che devi conoscere riguardo a questa categoria.

Francamente non mi sorprende che tu voglia saperne di più. D’ altra parte negli ultimi anni sono sorte nuove figure professionali. Oggi grazie a internet è possibile svolgere attività impensabili fino a pochi anni fa. Addirittura alcune di queste sono molto remunerative.

Pensa per esempio a chi costruisce una casa e la mette in affitto. Questo meccanismo di guadagno è completamente diverso da quello di un semplice operaio. Infatti possiamo dire che chi affitta case per uno sforzo fatto solo una volta può percepire un guadagno che dura a tempo indefinito. Invece l’ operaio scambia il tuo tempo per denaro. Nel momento in cui cessa di lavorare cesserà anche di percepire i guadagni.

Possiamo paragonare questo meccanismo a quello di un criceto che corre su una ruota. Non importa se corre per 1, 10 o 100 Km. In qualsiasi caso rimarrà sempre al punto di partenza.

Proprio come un immobiliarista anche il Blogger guadagna in questo modo. Infatti facendo il Blogger è possibile crearsi un reddito passivo. Non importa a quale nicchia si appartiene. In qualsiasi caso lavorando bene per almeno 18 mesi è possibile iniziare a percepire un reddito passivo.

Nel caso dei Food Blogger l’ attività consiste nel pubblicare le proprie ricette sul proprio blog. Vediamo quindi come funziona.


Chi sono i Food Blogger

Io non so per quale motivo vuoi sapere chi sono i Food Blogger.

Quello che invece sò è che molte persone vorrebbero guadagnare lavorando da casa. Inoltre sò anche che molte persone amano cucinare e vorrebbero monetizzare il proprio amore per la cucina.

L’ attività di Food Blogger non è altro che la fusione tra il mondo di internet ed il mondo della cucina. Infatti il lavoro di Food Blogger consiste nel avere un blog di cucina proprio e pubblicare al suo interno le proprie ricette.

Se hai letto il mio articolo in cui spiego quanto guadagna un Food Blogger dovresti già sapere come stanno le cose. Praticamente un Food Blogger può guadagnare 0€ all’ anno oppure ne può guadagnare 1000€ oppure anche 1.000.000€.

Se ancora non sai come guadagnano i Food Blogger l’ idea di poter guadagnare cifre gigantesche pubblicando le proprie ricettte online ti lascia un pò basito. Infatti se non sai come funziona il meccanismo che consente ad un blogger di guadagnare potresti provare un po di confusione.

In realtà il meccanismo è molto semplice. Nel corso di questo articolo faremo chiarezza anche su questo. Ma andiamo con ordine!


1 – Come diventare Food Blogger

Adesso che sai chi sono i Food Blogger vediamo quale percorso bisogna fare per diventarlo.

Praticamente chiunque può diventare Food Blogger. Infatti si tratta di un’ attività imprenditoriale che puoi aprire in pochi minuti in completa autonomia.

Non è come fare l’ operaio o l’ impiegato. Non ci sono curriculum da inviare o colloqui di lavoro da fare. Infatti l’ attività di Food Blogger è qualcosa di gran lunga superiore!

Se vuoi diventare Food Blogger ci sono due soluzioni da intraprendere. Vediamo quali sono.


Aprire un Blog su Giallo Zafferano

Senza ombra di dubbio il metodo migliore per comprendere chi sono i Food Blogger è diventare tu stesso un Food Blogger.

Per far ciò alcune persone scelgono di appoggiarsi a Blog terzi già avviati da tempo. Uno dei più popolari è quello di Giallo Zafferano. Aprire un blog su Giallo Zafferano ha dei pregi e anche dei limiti.

Sicuramente si tratta di una scelta estremamente pratica nonchè gratuita. Tuttavia questa soluzione presenta anche degli svantaggi.

Praticamente Giallo Zafferano è proprietà altrui. Pertanto aprire il tuo spazio culinario su questo blog significa essere ospite presso l’ abitazione di qualcun’ altro. Non potrai dettare le regole e non potrai personalizzare in modo assoluto il tuo progetto.

Inoltre anche i tuoi guadagni avranno dei limiti. Infine anche l’ individualità del proggetto verrà a mancare. Praticamente scegliere Giallo Zafferano è una soluzione buona per chi vuole arrotondare il proprio stipendio.


Aprire un Blog Proprio

Adesso che sai chi sono i Food Blogger la strada migliore per diventare blogger di cucina è quella di aprire un blog proprio.

Se hai letto il mio articolo in cui spiego come aprire un blog di cucina dovresti già sapere quali sono i passi da fare. Praticamente il primo passo da fare consiste nel aprire un blog professionale utilizzando WordPress.

Per far questo è necessario acquistare un piano hosting rivolgendosi ad uno dei migliori hosting italiani. Dopodichè basta acquistare il pacchetto venduto su Elegant Themes e cominciare a creare il proprio sito col loro supporto tecnico.

Una volta creata la struttura del sito è sufficiente iniziare a sfornare sul proprio blog le proprie ricette. Più ricette di qualità pubblicherai ogni giorno maggiori saranno le visite mensili sul tuo blog.

Avere tante visite mensili significa avere tanta visibilità. Con questa visibilità puoi guadagnare in diversi modi.

Sono convinto che diventare Food Blogger aprendo un blog personale sia la scelta migliore. Fortunatamente aprire un blog professionale in completa autonomia non è difficile. Inoltre questa operazione non comporta costi inaccessibili. Di questo ne parlo anche nel mio articolo in cui spiego quanto costa aprire un blog di cucina.


2 – Quanto si guadagna

Adesso che sai chi sono i Food Blogger è il momento di parlare dei guadagni. Se vuoi scrivere ricette di cucina retribuite ci sono diverse cose che mi preme dirti.

Praticamente fare il Blogger è un’ attività imprenditoriale. Tornando all’ esempio iniziale di una casa da affittare anche nel blogging bisogna costruire un sistema. Solamente quando tale sistema verrà ultimato si potrà guadagnare.

Pertanto ci vorrà del tempo prima di cominciare a riscuotere i frutti del duro lavoro. Se lavori tanto e bene i tempi si ridurranno. Se invece te la prendi con comodo anche i guadagni arriverrano con comodo.

Nel mio articolo in cui spiego quanto si guadagna con un blog di cucina sottolineo alcuni punti fondamentali. Praticamente più articoli uno pubblica, più visite mensili arrivano sul sito, più aumenta la visibilità e più è possibile guadagnare.

Il metodo più popolare consiste nel inserire nel proprio blog la pubblicità di altri siti. Questa pubblicità avviene inserendo dei link testuali o dei banner. Nel momento in cui un utente clicca su questi link viene indirizzato verso le pagine di vendita di altri siti. Quando ciò succede è possibile guadagnare.

Come detto pocanzi con un blog di cucina si può guadagnare da 0€ all’ anno ad 1.000.000 di € ogni anno. Tutto dipende dal traffico che un riceve sul proprio blog.

In altre parole se hai un blog con 100 visite al mese non guadagni nulla. Se hai 100.000 visite al mese guadagni concretamente. Se invece hai un blog con 10.000.000 di visite al mese guadagni tantissimo.

Il numero delle visite dipende in gran parte dal numero di articoli che pubblichi ogni settimana.


Chi sono i Food Blogger
– Conclusione

Finalmente pure tu sai chi sono i Food Blogger.

Si tratta di persone che svolgono un’ attività in cui il lavoro online e l’ amore per la cucina si fondono in un’ unica cosa. Fare il blogger è un’ attività imprenditoriale che se fatta bene può generare grandi benefici professionali e finanziari.

Sono convinto che ci sono tanti validi motivi per aprire un blog di cucina. Scopri quali sono leggendo il mio articolo in cui spiego perchè aprirne uno.

Ora non mi resta che augurarti buon appetito!

Condividi

Luca
Luca

Sono un consulente di marketing online, sviluppatore di siti web nonchè blogger esperto di affiliazioni. Ho aperto il mio blog SoldiOnline.BIZ per far comprendere alle persone che fare Marketing Online in completa autonomia si può. Un tempo credevo nella bontà del Network Marketing. Successivamente mi sono ricreduto. Fortunatamente grazie al mio blog ho trovato qualcosa di meglio in cui credere. Sono ambientalista, vegano nonchè animalista convinto ed impiego la mia vita al servizio degli animali.

Leave a Reply

Your email address will not be published.