Se ancora non sai come dormire bene in poche ore io posso aiutarti! Infatti dormire poco e sentirsi nel contempo riposati per molti sembra una contraddizione. D’ altra parte può sembrare logico pensare che il ristoro sia direttamente proporzionale alle ore di sonno.

In realtà non è affatto così! Infatti se vuoi aumentare la tua produttività sicuramente è importante migliorare il tuo rapporto col sonno. Più precisamente l’ ideale è dormire di meno per avere più tempo a disposizione da dedicare ad attività produttive.

Tutto ciò non deve compromettere la tua salute nonchè la tua sensazione di profondo ristoro. Altrimenti potresti incorrere in grossi problemi di salute mentale ed emotiva.

La scienza lo sa bene e lo sapevano molto bene anche alcuni dei più grandi geni della storia dell’ umanità. Questi personaggi celebri del passato e anche del presente hanno un rapporto col sonno diverso dalla maggior parte delle persone.

Tuttavia il loro modo di dormire ha un fondamento scientifico e se ascolterai con attenzione le informazioni che sto per darti ti assicuro che anche tu diverrai uno dei pochi a sapere come stanno veramente le cose.

Sei pronto a scoperchiare questo segreto?

Quindi adesso direi di non disperderci in altre chiacchiere e di andare dritto al sodo. Presta attenzione perchè il nostro viaggio ha inizio!


Come dormire bene in poche ore. Qual’è il segreto?

Se vuoi dormire bene in poche ore ciò è possibile! Infatti non è il numero delle ore che incide sul tuo ristoro bensì la qualità del tuo sonno. Se dormi bene e soprattutto nel modo giusto sicuramente potrai ridurre le ore di sonno aumentando nel contempo le ore di veglia.

Per spiegarti com’è possibile tutto ciò vorrei parlarti di alcune nozioni scientifiche. Più precisamente voglio parlarti del sonno REM.

Praticamente quando tu dormi 8 ore la notte il tuo sonno lo possiamo suddividere in 3 fasi. Più precisamente possiamo distinguere il sonno leggero, quello pesante nonchè il sonno REM.

Tra queste 3 fasi quella che ti ristora veramente è il sonno REM. Si tratta del sonno più profondo in assoluto caratterizzato da una totale incoscienza. In questo lasso di tempo si manifestano anche i sogni.

Sulle 8 ore di sonno che un individuo pratica mediamente ogni notte solamente 2 ore sono dedicate alla fase REM. Pertanto se tu riuscissi a metterti a letto e ad entrare subito in fase REM ti basterebbero 2 ore di riposo al giorno per essere ristorato proprio come chi ne dorme 8.

Tuttavia riuscire a dormire solamente 2 ore al giorno è il tempo minimo sotto il quale è impossibile andare. Inoltre 2 ore di sonno al giorno è lo stadio più avanzato in assoluto ed è anche molto impegnativo da attuare.

Sicuramente se praticherai con disciplina la tecnica che sto per illustrarti potrai ambire alla tappa più ambiziosa. Tuttavia un grande beneficio puoi ottenere anche solo passando dalle classiche 8 ore di sonno al giorno a 5 ore e mezza. Oppure puoi anche ambire a dormire 4 ore al giorno. D’ altra parte disporre di 150-240 minuti di veglia in più ogni giorno non è mica male!

Vediamo quindi come procedere!


1 – Fase preliminare

Segui Luca Mastella ed il suo webinar

Se vuoi dormire bene in poche ore è necessario attuare anche una fase preliminare. Questa fase ti serve per preparare il tuo fisico al nuovo ritmo di sonno-veglia che dovrai attuare.

Questa fase preparatoria si suddivide in due punti. La prima riguarda il tuo rapporto con l’ alimentazione. Mentre la seconda riguarda il luogo ove dormire.


Alimentazione

Se vuoi dormire bene in poche ore devi sicuramente modificare il tuo rapporto con l’ alimentazione.

Con ciò non mi riferisco solamente alle cose che mangi bensì anche alle cose che bevi. Infatti i pasti troppo impegnativi ostacolano il tuo addormentamento. Pertanto è utile mangiare poca roba, più volte al giorno e soprattutto prediligendo cibi leggeri come frutta e verdura.

Inoltre anche le bevande rivestono un ruolo importante. Infatti se il tuo obbiettivo è quello di preparare il tuo organismo ad entrare subito in fase REM devi eliminare tutte quelle bevande che ostacolano il sonno. Tra queste ovviamente rientra il caffè e anche gli alcolici. Anche le bevande gasate come la Coca-Cola sono nemiche del sonno.

Inoltre devi fare molta attenzione a non ingurgitare veleni. Infatti oltre ad assimilare cibi e bevande sbagliate, con la tua bocca potresti assimilare anche sostanze nocive come il fumo da sigaretta. Anche il tabacco è nemico del sonno quindi se vuoi davvero migliorare la qualità del tuo riposo è importante eliminare le sigarette.


Luogo di riposo

Se vuoi dormire bene in poche ore è importante anche rendere la stanza ove riposi veramente idonea a favorire l’ addormentamento. Per far questo è utile seguire alcune accortezze.

Innanzitutto devi assicurarti che il tuo materasso sia di buona qualità e che abbia tutte le carte in regola per assicurarti sonni tranquilli.

Anche il cuscino riveste un ruolo importante. Infatti non tutti i cuscini sono uguali. Pertanto è utile munirti di un cuscino di qualità che assicuri comodità e che favorisca la traspirazione.

Di questo ne parlo anche nel mio articolo in cui spiego come dormire bene la notte.

Inoltre anche l’ inquinamento elettromagnetico ostacola il sonno. Infatti gli elettrodomestici emanano onde nocive che comportano diversi danni al tuo organismo. Tali onde ostacolano anche il tuo sonno. Pertanto è utile che nella stanza dove dormi non ci siano televisori, PC e soprattutto modem e cellulari.

Inoltre stare dinnanzi allo schermo poco prima di coricarti a letto ostacola il sonno. Quindi è cosa buona spegnere la TV o il PC almeno 2 ore prima di andare a dormire. Sicuramente sostuire lo schermo con un buon libro ti aiuta a prendere sonno.


2 – Spezzettamento del sonno

Se vuoi dormire bene in poche ore la tecnica vera è propria consiste nel spezzettare il tuo grande sonno in più microsonni. Infatti è questa la tecnica attuata da alcune persone celebri che hanno come obbiettivo quello di aumentare le ore di veglia.

Grazie a questa tecnica puoi sottrare tempo al sonno e avere più tempo da dedicare alle attività produttive. Ovviamente il pregio di questa tecnica è che non comporta nessun effetto collaterale. Quando si parla di sostituire un singolo macrosonno con più microsonni dobbiamo distinguere due tecniche fondamentali.

Vediamo quali sono.


Sonno bifasico

Dormire bene in poche ore è possibile! Infatti grazie al sonno bifasico puoi passare da 8 a 5 ore e mezza di sonno al giorno.

Come suggerisce la parola stessa il sonno bifasico consiste nel frazionare il tuo riposo giornaliero in 2 sonni più piccoli.

Più precisamente questo metodo consiste nel dormire 4 ore la notte e 90 minuti nel pomeriggio. Per esempio puoi dormire dalle 00:00 alle 4:00 e dalle 12:00 alle 13:30.

Questi orari devi rispettarli in maniera rigorosa senza anticipare, posticipare o addirittura saltare i tempi. Infatti questa tecnica per funzionare richiede di dormire quando bisogna dormire e di stare svegli quando bisogna stare svegli.

Se inizi a sgarrare è la fine!


Sonno polifasico

Se vuoi dormire bene in poche ore il metodo più potente è il sonno polifasico!

Come suggerisce il termine stesso con sonno polifasico s’ intende dormire più di due volte al giorno.

Questo tipo di sonno si suddivide in 3 diversi regimi. I più basilari ti permettono di dormire 4 volte al giorno mentre il più avanzato consiste nel dormire 6 volte al giorno.

Con quest ultimo metodo potrai riuscire ad essere ben ristorato dormendo solamente ore al giorno. Per conoscere come funzionano i vari cicli del sonno polifasico leggi la guida che trovi a questo link.


Conclusione

Finalmente anche tu sai come dormire bene in poche ore! Infatti tutto quello che devi fare è seguire la fase preparatoria e iniziare ad attuare uno dei programmi per spezzettare il tuo macrosonno in più microsonni.

Sicuramente all’ inizio incontrerai delle difficoltà. Tuttavia con la giusta perseveranza potrai abituarti e quando ciò succederà tutto diventerà più semplice. In generale servono circa 20 giorni per abituarti a questo nuovo regime.

Prima di lasciarti voglio ricordarti che per qualsiasi chiarimento puoi prendere contatto con me attraverso questo link. Se invece vuoi ricevere risposte rapide a domande specifiche sentti libero di usare l’ area commenti a fine articolo.

Condividi

Luca
Luca

Sono un consulente di marketing online, sviluppatore di siti web nonchè blogger esperto di affiliazioni. Ho aperto il mio blog SoldiOnline.BIZ per far comprendere alle persone che fare Marketing Online in completa autonomia si può. Un tempo credevo nella bontà del Network Marketing. Successivamente mi sono ricreduto. Fortunatamente grazie al mio blog ho trovato qualcosa di meglio in cui credere. Sono ambientalista, vegano nonchè animalista convinto ed impiego la mia vita al servizio degli animali.

Lascia un Commento

Your email address will not be published.