Se vuoi fare business sul web scegliere il dominio giusto è uno dei passi più importanti. Infatti dopo aver scelto la nicchia dovrai decidere quale nome dare al tuo sito. Possiamo quindi dire che questo è il secondo passo importante da fare.

La scelta del dominio ha un impatto importante sulla visibilità del tuo progetto. Questa non è un parere personale bensì è una verità confermata da importanti esperti del settore. Basta pensare ai ragazzi di Yoast SEO che in questo articolo parlano di come la scelta del dominio influenza anche da un punto di vista SEO.

Pertanto ti consiglio di prestare molta attenzione a quello che ti sto per dire. D’ altra parte scegliere il dominio per il tuo sito online è una scelta delicata. Quindi una scelta delicata bisogna prenderla dopo un’ attenta valutazione. In questo tutorial ti spiegherò come puoi scegliere saggiamente il nome del tuo sito web.

Pertanto mettiti comodo e prendi appunti perchè la nostra avventura stà per cominciare.


Come scegliere il dominio giusto

Scegliere il dominio giusto per il tuo sito online è la seconda scelta importante. Infatti, se hai letto il mio articolo su come scegliere la nicchia per il tuo business hai compreso che questa ricerca di mercato viene fatta attraverso l’ utilizzo di alcune parole chiave.

Per effettuare questa ricerca bisogna utilizzare degli strumenti che sono utili anche per la fase successiva ovvero la scelta del dominio. Nel nostro caso, lo strumento che è utile utilizzare si chiama Google Keyword Planner.

Nei prossimi paragrafi ti parlerò delle tante piccole regole che devi tenere bene a mente per scegliere il dominio per il tuo sito online. Ti spiegherò inoltre in che modo utilizzare lo strumento di pianificazione delle parole chiave in funzione di queste piccole regole che nel complesso fanno una grande differenza.

Come forse già sai ci sono diverse piattaforme che vendono domini. Siteground e Bluehost sono alcune delle piattaforme migliori. Nell’ articolo “dove comprare un dominio” ti spiego quali sono tutte le altre opzioni. Prima però dovresti seguire le seguenti raccomandazioni.


1 – Scegli un nome breve

Scegliere un nome breve per il tuo dominio è una scelta molto intelligente. Infatti, in un modo o nell’ altro le persone s’ imbatteranno nel tuo logo o nel tuo sito. Se rimarrano colpiti dal tuo sito alcuni di loro vorranno ritornarci. Quindi potranno digitare su Google delle parole chiave col fine di visualizzarlo tra i risultati di ricerca.

Se il nome del tuo sito è troppo lungo la possibilità di trovare il tuo sito diminuisce drasticamente. Infatti, un dominio breve è anche più facile da annotare e da memorizzare. Inoltre, alcuni visitatori del tuo sito potranno parlare del tuo sito ai propri conoscenti. Se il nome del tuo sito è troppo lungo o troppo complicato sarà più difficile memorizzarlo.


2 – Scegli un nome descrittivo

Un’ altra importante caratteristica se vuoi scegliere un dominio giusto devi optare per un nome descrittivo. Sicuramente è cosa buona per i tuoi potenziali visitatori poter comprendere il contenuto del sito prima ancora di visitarlo. Pertanto oltre ad essere breve e facile da ricordare scegliere il dominio per il tuo sito online deve anche descriverne il contenuto.

Ma come puoi scegliere un nome descrittivo?

Immagina di volere fondare un sito in cui parli di frasi celebri sui gatti. Sai bene che i gatti sono degli animali.
Pertanto qualcuno potrebbe fare l’ errore di  scegliere un nome come www.frasi-animali.it

Questa sarebbe una pessima scelta mentre una scelta migliore è un nome come www.frasi-felini.it

Ma non basta!

Il termini felini è ancora troppo generico anche perchè nel tuo sito non parli di felini ma più precisamente di gatti.

Quindi tra queste opzioni quella migliore è sicuramente www.frasi-gatti.it


3 – Trova riscontri su
Google Keyword Planner

Come detto precedentemente, una volta che individui un nome breve e descrittivo è importante trovare i riscontri su Google Keyword Planner. Infatti, grazie a questo strumento puoi individuare le parole migliori.

Quando si tratta di scegliere il dominio giusto per il tuo sito web, certamente l’ analisi delle parole chiave riveste un ruolo importante. D’ altra parte, come ho detto nell’ articolo su come raggiungere le prime posizioni nei motori di ricerca, le parole chiave migliori sono quelle con una grande mole di ricerche a fronte di una bassa concorrenza.

Ma come puoi trovare i riscontri che cerchi?

Ti invito a dare un’ occhiata ai risultati forniti nella slide qui sotto.

Le frasi sui gatti sono una query di ricerca ad alto volume e bassa concorrenza

Dopo aver fatto alcune ricerche inserendo le parole chiave che compongono il dominio www.frasi-gatti.it ho ottenuto dei risultati di ricerca. A quanto pare la query “frasi gatti” oltre ad avere una mole di ricerca elevata presenza possiede anche una concorrenza molto bassa.

Questo conferma che quando le persone digitano su Google “frasi gatti” ci sono buone probabilità che il tuo sito appaia tra i risultati di ricerca magari con un buon posizionamento. Tutto ciò è possibile grazie alla scelta strategica del dominio del tuo sito web.


4 – Estensione del dominio

SEMrush

Scegliere il dominio giusto per il tuo sito online coinvolge anche la scelta dell’ estensione. Se ancora non lo sai l’ estensione è la parte finale che termina con “.it .com .net” ecc.

L’ utilizzo di queste estensioni ha una certa importanza poichè il loro utilizzo non è casuale. Infatti, ogni estensione ha un suo significato e per ottimizzare la scelta del dominio certamente è necessario farne un utilizzo ottimale.

Facciamo alcuni esempi.

L’ estensione .com indica che il sito è di tipo commerciale. Pertanto è consigliato utilizzare l’ estensione .com se hai intenzione di aprire un sito di vendite.

L’ estensione .it indica che il sito è italiano e che in quanto tale è rivolto ad un pubblico di lingua italiana.

Sicuramente le estensioni più utilizzate sono .com e .it ed è cosa buona prediligere queste estensioni. Ovviamente, utilizzare estensioni diverse non comporta penalità da parte dei motori di ricerca.

Casomai, il problema è che siccome .com e .it sono le estensioni più utilizzate, molte persone potrebbero ricordarsi il nome del tuo dominio ma non l’ estensione. Pertanto molti di loro potrebbero digitare il nome del tuo sito dando per scontato che l’ estensione sia .it o .com

Se ci sono altri siti col tuo stesso nome dominio ma con un estensione come .it o .com le persone potrebbero vedere apparire tra i risultati di ricerca un sito che non è il tuo. Questa inconvenienza certamente rappresenta un danno per te.


5 – Compra tutte le estensioni principali

Considerando anche quanto riportato nel punto numero 4, se hai scelto un estensione come .it faresti bene ad acquistare anche le altre estensioni più utilizzate come .com o .net

Successivamente potrai indirizzare le estensioni secondarie verso il tuo dominio effettivo. In questo modo se le persone cercano il tuo sito e digitano l’ estensione .com o .net, saranno indirizzate comunque verso il tuo sito. Se non dovessi comprare anche le altre estensioni qualcuno potrebbe farlo al posto tuo. Così facendo queste ricerche potrebbero indirizzare traffico verso i siti di concorrenti e ciò sarebbe un danno per te.


6 – Verifica utilizzi passati del tuo dominio

Scegliere il dominio per il tuo sito online richiede anche delle verifiche sull’ esistenza passata del dominio. Infatti, prima di giungere nelle tua mani il dominio potrebbe essere stato usato in malomodo. E’ importante quindi indagare su eventuali utilizzi passati utilizzando uno strumento come Waybackmachine.


7 – Utilizzo dei trattini

L’ utilizzo dei trattini è irrilevanti ai fini SEO. Talvolta può essere utile utilizzarli per separare le eventuali parole che rientrano all’ interno del tuo dominio. Anche io invece di utilizzare il dominio soldionline.biz avrei potuto scegliere soldi-online.biz ma ho scelto di non usarli. Infatti è una scelta soggettiva pertanto spetta a te valutare come comportarti.


8 – Utilizzo degli articoli

Se hai una conoscenza di base della SEO sai bene che gli URL è importante tenerli puliti. Gli articoli sono nemici della pulizia. Pertanto, ti consiglio di omettere gli articoli anche perchè omettendoli non pregiudichi il messaggio trasmesso attraverso il nome del tuo dominio.


9 – Paga in anticipo 36 mesi di abbonamento

Oltre a spiegarti come scegliere il dominio giusto vorrei consigliarti anche di pagare in anticipo 36 mesi di abbonamento o anche di più. Infatti i motori di ricerca sanno per quanto tempo ti sei aggiudicato il dominio.

Se hai acquistato il dominio per un periodo di tempo ridotto i motori di ricerca potrebbero pensare che non vuoi fare sul serio. Pertanto, dimostra ai motori di ricerca che il tuo dominio è il primo passo per un progetto che vuoi coltivare a lungo!


10 – Se sei a corto di idee fatti aiutare

Esistono dei servizi online gratuiti che ti forniscono suggerimenti per scegliere il dominio per il tuo sito online. Pertanto, se hai problemi ad individuare il dominio giusto per te ti consiglio di chiedere aiuto a Lean Domain Search o Bustaname.

Per ottimizzare questa operazione ti consiglio sempre di confrontare i suggerimenti ottenuti con Google Keyword Planner. In questo modo potrai verificare se effettivamente i nomi suggeriti hanno anche una buona mole di ricerca ed una bassa concorrenza.


Conclusione

Finalmente anche tu sai come scegliere il dominio giusto.

Infatti se hai scelto la tua nicchia di mercato, il prossimo passo da fare è scegliere come chiamare il tuo sito. Dopodichè potrai iniziare a creare il tuo sito utilizzando lo strumento migliore in assoluto.

Pertanto, ti consiglio di procedere ad acquistare dominio ed Hosting per creare il tuo sito con WordPress.

Per qualsiasi supporto puoi consultare la guida che ho scritto anche per te. Inoltre, per domande rapide a quesiti specifici sentiti libero di lasciarmi un commento o eventualmente contattami a questo link.


Luca
Luca

Nel 2016 subisco una truffa telefonica. Dopodichè apro il blog SoldiOnline.BIZ per far comprendere alle persone che fare Marketing Online in completa autonomia si può. Se non fossi stato truffato questo blog non sarebbe mai nato. E' proprio vero che non tutti i mali vengono per nuocere. Non vedo l' ora di subire una nuova truffa!

Lascia il tuo commento

La tua mail non verrà pubblicata