Se vuoi davvero guadagnare con Adsense su Facebook ci sono alcune cose importanti che mi preme sottolineare.

Francamente mi fa molto piacere che tu vuoi guadagnare online. Quando una persona vuole iniziare a lavorare da casa nella maggior parte dei casi intraprendono un’ attività di Network Marketing.

Tuttavia penso che in circolazione ci sono altre opportunità per guadagnare online. Alcune di queste sono a mio avviso migliori del Network Marketing. Una di queste consiste nel creare un blog per guadagnare scrivendo articoli.

Praticamente ogni volta che scrivi un articolo, se segui certe regole ogni articolo ti permette di aumentare le visite sul tuo blog. Avere tante visite sul blog significa avere tanta visibilità. Di conseguenza con questa visibilità puoi monetizzare in diversi modi. Uno di questi è Google Adsense.

Praticamente come riportato nel regolamento Google Adsense ti permette di ospitare sul tuo blog la pubblicità di altre aziende. Questa pubblicità si manifesta con dei banner pubblicitari. In alcuni casi puoi guadagnare anche solo sulle visualizzazioni dei banner. Tuttavia più frequentemente si guadagna attraverso i click ricevuti sui banner.

Io non so per quale motivo pensi di guadagnare con Adsense su Facebook. Forse non hai ancora creato un sito web perchè pensi erronemente che crearne uno sia difficile e costoso.

Quello che invece so è che difficilmente si può ottenere successo facendo business coi social. Piuttosto posso garantirti che come pilastro del tuo business il blog anzichè i social è la scelta più efficace in assoluto.

Nel corso di questo articolo ti spiegherò anche il motivo.


Guadagnare con Adsense
su Facebook

Se pensi di guadagnare con Adsense su Facebook ora è il momento di fare chiarezza.

Innanzitutto voglio sin da subito precisare che non è possibile monetizzare Adsense utilizzando Facebook. Stesso discorso vale per Twitter, Linkedin, Pinterest, Instagram ecc.

Piuttosto se vuoi monetizzare con Adsense puoi usare Youtube. Tuttavia non è affatto semplice. Ma di questo ne parleremo più avanti.

Se hai letto il mio articolo in cui spiego come registrarsi su Adsense dovresti già sapere come stanno le cose. Praticamente in fase di registrazione Google richiede la verifica del tuo sito. Di conseguenza se un sito web ancora non c’è l’hai non puoi fare questa verifica. Pertanto è fisicamente impossibile guadagnare con Adsense con Facebook.

Come detto pocanzi Adsense ti permette di guadagnare mandando traffico sulle pagine web degli inserzionisti. Ciò è possibile perchè Google Adsense ti permette di incollare dei codici nel tuo sito. Così facendo verranno visualizzati i banner che ti permettono di guadagnare.

Siccome i banner sono l’ unico strumento di web marketing presente su Google Adsense non è possibile condividere questi codici sui social. Inoltre la piattaforma non ti dà la possibilità di prelevare dei link da condividere sotto forma di post.

Pertanto guadagnare con Adsense con Facebook o con qualsiasi altro social è totalmente impossibile. Inoltre anche se ciò fosse possibile ti assicuro che non andresti molto lontano.

Vediamo quindi come stanno le cose.


1 – Differenza tra blog e social

Se non hai un blog e vuoi rimpiazzare questa mancanza provando a guadagnare con Adsense su Facebook non mi sembra una scelta molto saggia.

Infatti numerose persone cercando di fare business usando i social. Quasi nessuno riesce ad ottenere risultati. Sicuramente i social sono utili se usati nel modo giusto. Tuttavia pensare di sostituire il blog coi social significa preferire il letame al diamante.

Infatti per portare al successo un business online servono diversi ingredienti. Sicuramente l’ ingrediente fondamentale è il traffico.

Il traffico migliore in quanto tale deve possedere diverse caratteristiche. Più precisamente una buona sorgente di traffico deve possedere queste 4 qualità:

  • Grandi Volumi
  • Traffico Automatico
  • Traffico Gratuito
  • Alta targettizzazione

Mentre coi social tutto ciò è impossibile grazie al blog ciò è possibile. Addirittura il blog è l’ unica sorgente di traffico che ti consente di beneficiare di tutto ciò.

Vediamo perchè.


Grandi Volumi

Pensare di guadagnare con Adsense su Facebook è una pessima idea.

Come già sai Adsense ti permette di mandare traffico sul sito degli inserzionisti in cambio di un piccolo bonus per ogni click. Un piccolo click moltiplicato per un gran numero di volte può generare guadagni esorbitanti.

Purtroppo coi social Network non è possibile generare grandi volumi di traffico. Nonostante ciò i social Network sono sicuramente una buona sorgente di traffico a patto di utilizzarli nel modo giusto.

Per far questo devi rispettare alcune regole. Più precisamente devi disporre di un tuo sito web. Infatti se hai un sito web puoi pubblicare al suo interno articoli che trattano argomenti che funzionano molto bene sui social.

Dopodichè se hai una pagina Facebook con una buona base di fans ti basterà condividere i tuoi articoli al suo interno.

Un articolo molto social può diventare virale. Solamente in quel caso i social network possono generare grandi volumi di traffico gratuito e automatizzato.


Traffico Targettizzato

Guadagnare con Adsense su Facebook non è possibile anche perchè attraverso i social non si può generare traffico targettizzato.

Immagina che tu voglia condividere un link che promuove l’ acquisto di un’ autovettura. Utilizzando social come Facebook puoi provare a condividere il link sperando di trovare almeno una persona su 100 interessata all’ acquisto di un’ auto. E’ molto improbabile che ciò avvenga anche perchè la stragrande maggioranza delle persone che visualizzano il tuo post non sono interessate in partenza.

Col blog invece puoi targettizzare in modo perfetto le persone a cui far visualizzare i tuoi contenuti promozionali. Infatti numerose persone ogni giorno fanno delle ricerche su Google. Sai bene che in base a ciò che una persona digita è possibile comprendere le sue esigenze.

Se hai un link promozionale che propone l’ acquisto di un auto le persone migliori a cui far vedere il tuo link sono quelle che su Google fanno delle ricerche attinenti. Per farti trovare da persone in target l’ unico strumento valido è il blog.


Traffico Gratuito

Pensare di guadagnare con Adsense su Facebook è pura follia.

Infatti i guadagni con Adsense sono proporzionali al traffico. Un traffico di qualità deve possedere diverse caratteristiche. Una di queste è la gratuità.

Con i social Network come Facebook è impossibile generare grandi volumi di traffico gratuito. L’ unica soluzione potrebbe essere quella menzionata in precedenza ovvero avere un blog e creare contenuti predisposti a diventare virali sui social.

Viceversa con Facebook per avere buoni volumi di traffico dovrai ricorrere alle inserzioni a pagamento. Nella pubblicità non è facile avere un ritorno sull’ investimento. Pertanto il rischio di subire un danno economico aggraverebbe ancora di più la tua situazione finanziaria.

Il traffico proveniente dai motori di ricerca invece è un traffico gratuito. Infatti pubblicando con regolarità articoli sul tuo blog ottimizzandoli sui motori di ricerca potrai attirare un numero di visite in continuo aumento. Di conseguenza percorrendo questa strada potrai risparmiare decine, centinaia o migliaia di Euro in spese pubblicitarie ogni mese.


Traffico Automatizzato

Guadagnare con Adsense su Facebook è impossibile anche perchè coi social network non è possibile generare traffico in modo automatico. Infatti la visibilità che ti può offrire Facebook avviene nel momento in cui pubblichi un post. Nel momento in cui ciò avviene Facebook renderà visibile il tuo post solamente poche ore.

Pertanto per generare una visibilità costante dovrai continuamente continuare a pubblicare post. Questa cosa rappresenta un grosso limite paragonabile ad un criceto che continuando a correre su una ruota si sforza di proseguire senza però giungere mai a destinazione.

Invece utilizzando un blog certamente dovrai sforzarti per scrivere articoli. Tuttavia una volta pubblicato un’ articolo questo ti conferirà una visibilità che dura per sempre.

Sicuramente fare business utilizzando come sorgente un traffico automatizzato svolge un ruolo fondamentale nella crescita del tuo business.


2 – Guadagnare con Adsense con Youtube

Se pensi di guadagnare con Adsense su Facebook ciò non è possibile.

Tuttavia quello che puoi fare consiste nel utilizzare il tuo canale Youtube per visualizzare annunci sponsorizzati. Infatti Youtube è una piattaforma di Google. Pertanto se hai un canale Youtube puoi sfruttare la visibilità dello stesso per ospitare la pubblicità degli inserzionisti.

Sicuramente fare lo Youtuber è un tipo di business che ti consente di guadagnare online seriamente. Tuttavia non è possibile fare soldi facili in nessun modo. Pertanto se vuoi davvero guadagnare con Google Adsense utilizzando il tuo canale Youtube dovrai fare un grandissimo sforzo.

Inoltre negli ultimi anni Google è diventato più selettivo. Prima più o meno chiunque poteva inoltrare per vedersi accettare l’ approvazione del proprio canale Youtube.

Oggi invece solamente chi ha almeno 1000 iscritti può ricevere questa approvazione. Inoltre il numero di iscritti è solamente uno dei requisiti da soddisfare. Pertanto se pensi di astenerti dalla creazione di un sito perchè preferisci utilizzare qualche scorciatoia sappi che di scorciatorie non esistono.

Per il resto leggi la mia guida in cui spiego come diventare uno Youtuber e guadagnare.


3 – Alternative a Google Adsense

Se pensi di guadagnare con Adsense su Facebook ciò è impossibile. Infatti la piattaforma pubblicitaria di Google non ti permette di creare link testuali da condividere sui social.

Ovviamente ti raccomando sempre di creare un buon sito web. Infatti grazie al sito potrai scrivere articoli ottimizzati nei motori di ricerca. Così facendo potrai generare grandi volumi di traffico organico.

Tuttavia se vuoi davvero fare pubblicità ad altri siti condividendo link sui social ciò è possibile. Infatti oltre a Google Adsense ci sono altre piattaforme di affiliazione che ti permettono di guadagnare mandando traffico su siti terzi.

Queste piattaforme non richiedono l’ utilizzo di un sito web. Infatti registrandoti su queste piattaforme pubblicitarie potrai prelevare i tuoi referal link e condividerli manualmente sui social.

Se le persone cliccheranno sui tuoi link e compreranno i servizi venduti sul sito tu guadagnerai una commissione. L’ entità della commissione varia in base al prezzo del prodotto o servizio comprato. Molto spesso la commissione percepita ammonta a svariate decine di Euro.

Per conoscere quali sono le migliori alternative a Google Adsense leggi la mia guida che trovi a questo link.

Ricordati però tra tra le varie soluzioni elencate ce ne sono alcune che richiedono per forza la verifica del tuo sito web. Quindi attenzione a non scegliere piattaforme come Awin o Tradedoubler.

Piuttosto tra le varie opzioni disponibili quella che più mi preme raccomandarti si chiama Fiverr.


Guadagnare con Adsense su Facebook – Conclusione

Se pensavi di guadagnare con Adsense su Facebook finalmente ora sai come stanno le cose.

Praticamente la piattaforma pubblicitaria di Google richiede per forza un sito web. Se proprio vuoi usare Google Adsense puoi utilizzare un canale Youtube per monetizzare. Tuttavia Google è molto selettivo e non è facile vedersi accettata la propria richiesta.

Se vuoi davvero guadagnare condividendo link promozionali sui social ci sono altre piattaforme che ti permettono di farlo. Tuttavia se non hai un sito web difficilmente potrai ottenere risultati.

Infatti i guadagni derivanti dalla tua promozione sono strettamente legati alla qualità del tuo traffico. Un traffico di qualità dev’ essere voluminoso, targettizzato, gratuito e automatizzato. Solamente facendo SEO con un blog professionale è possibile ottenere buoni risultati.

Se pensi che creare un blog professionale è un operazione difficile e costosa mi farebbe piacere dimostrarti che non è come pensi.

Contattami a questo link e ti spiegherò come fare.


Luca
Luca

Nel 2016 subisco una truffa telefonica. Dopodichè apro il blog SoldiOnline.BIZ per far comprendere alle persone che fare Marketing Online in completa autonomia si può. Se non fossi stato truffato questo blog non sarebbe mai nato. E' proprio vero che non tutti i mali vengono per nuocere. Non vedo l' ora di subire una nuova truffa!

Lascia il tuo commento

La tua mail non verrà pubblicata