Se vuoi guadagnare con Adsense senza sito un motivo ci sarà.

Forse il mondo del business online ti affascina molto. Siccome sei una persona molto tranquilla sei convinto che lavorare da casa è il lavoro perfetto per te.

Sei consapevole che molte persone guadagnano scrivendo articoli. Per far ciò è necessario possedere un proprio sito web con un blog ove pubblicare con regolarità articoli di qualità.

Tuttavia un sito web tutto tuo ancora non ce l’ hai. La causa di tutto ciò è che sei convinto che creare un sito web è una cosa così complicata che non potrai mai compiere in autonomia.

Pertanto l’ alternativa sarebbe quella d’ ingaggiare un professionista che possa creartene uno al posto tuo. Purtroppo però l’ idea di pagare un conto salato ti spaventa molto. Infatti finanziariamente parlando hai tante spese e purtroppo non hai molte entrate.

Così vorresti diventare un editore e collaborare col circuito pubblicitario di Google Adsense. Siccome un sito tutto tuo non c’è l’ hai sei disposto a fare pubblicità agli inserzionisti di Google mandano traffico alle loro pagine.

Per far ciò vuoi utilizzare dei semplici link testuali da condividere sui tuoi social media preferiti. Così facendo i tuoi amici cliccheranno sui tuoi link e approderanno al sito degli inserzionisti. In cambio Google ti riconoscerà un piccolo bonus ogni volta che gli inserzionisti riceveranno nuove visite.

Ma è davvero possibile fare soldi utilizzando i social? Se ciò è possibile come sono le performance? Si possono ottenere buoni risultati oppure per ottenere introiti importanti è più efficace utilizzare un blog?

Nel corso di questo articolo troverai la risposta a queste domande. Non mi resta che augurarti buona lettura!


Guadagnare con Adsense senza sito

Se vuoi guadagnare con Adsense senza sito ci sono alcune cose importanti che mi preme menzionare.

Se hai letto il mio articolo in cui spiego come registrarsi su Google Adsense dovresti già sapere come stanno le cose. Praticamente durante la fase di registrazione Google ti chiede di verificare la proprietà del tuo sito. Per far questo ti viene fornito un codice da incollare nella testata del tuo blog.

Fino a quando non fai questa verifica non potrai avere accesso alla dashboard di Adsense. Non avere accesso alla dashboard significa non poter creare le tue campagne. Di conseguenza questa impossibilità non ti permette di compiere la tua opera promozionale. Pertanto se non puoi promuovere non puoi neanche guadagnare.

Di questo ne parlo anche nel mio articolo in cui spiego come guadagnare con Adsense su Facebook. Nello stesso articolo fornisco alcuni suggerimenti per guadagnare con Adsense utilizzando Youtube. Inoltre spiego anche per quale motivo lo strumento più efficace per guadagnare è il blog. Infine per chi un blog non lo vuole avere menziono alternative a Google Adsense che ti permettono di guadagnare anche usando i social.

Andiamo con ordine.


1 – Perchè avere un sito

Se vuoi davvero guadagnare con Adsense senza sito ciò è impossibile. Infatti per utilizzare il circuito promozionale di Google bisogna per forza possedere un sito web.

Tuttavia se fosse stato possibile monetizzare Google Adsense coi social sicuramente non saresti andato molto lontano. Infatti Google Adsense ti permette di guadagnare mandando traffico sul sito degli inserzionisti.

Per compiere con efficienza questo compito lo strumento più potente è sicuramente un buon sito web. Se pensi che non c’è differenza tra i social ed il blog allora significa che non capisci nulla. Infatti quando parliamo di social e di blog parliamo rispettivamente di spazzatura e di diamanti.

Praticamente per guadagnare seriamente mandando traffico ai siti degli inserzionisti servono diversi ingredienti. Più precisamente bisogna generare un traffico voluminoso, ben targettizzato, gratuito e automatico. L’ unica sorgente di traffico che può darti tutto questo è il traffico proveniente dai motori di ricerca. Per far ciò è indispensabile fare SEO col proprio blog.


2 – Guadagnare con Youtube

In realtà guadagnare con Adsense senza sito è possibile! Infatti l’ unico social network che ti permette di monetizzare col circuito di Google è Youtube.

Come forse già sai la piattaforma Youtube è stata comprata da Google nel 2006. Sicuramente ti sarà capitato di guardare video su Youtube. Come hai notato personalmente durante la visione di certi video la trasmissione s’ interrompe per lasciare spazio ad annunci pubblicitari.

Similmente anche tu puoi creare un canale Youtube e attivare la monetizzazione. Per far questo dovrai registrarti a Google Adsense. Tuttavia i requisiti da rispettare sono abbastanza rigidi. Infatti tra i vari requisiti richiesti bisogna avere almeno 1000 iscritti.

Sicuramente far crescere un canale Youtube è molto impegnativo. Tuttavia anche con un blog c’è da lavorare parecchio. Inoltre Youtube ed il blog possiedono altre analogie.

Praticamente con Youtube è possibile guadagnare cifre importanti perchè il traffico è molto simile a quello che puoi generare attraverso un blog. Infatti anche su Youtube il traffico è ben targettizzato, voluminoso, gratuito e automatizzato.

Tuttavia Youtube non è casa tua. Pertanto le garanzie che un canale Youtube può darti sono decisamente più basse di quelle che può darti un blog.

Non starò qui a spiegarti come fare soldi con Adsense usando Youtube. Di questo ne parlo già nel mio articolo in cui spiego come diventare Youtuber e guadagnare.


3 – Alternative ad Adsense

Guadagnare con Adsense senza sito è possibile a patto che si utilizzi un canale Youtube.

Tuttavia se vuoi davvero fare soldi condividendo link affiliati su altri social come Facebook, Linkedin, Instagram, Twitter ecc ciò è possibile. Infatti ci sono piattaforme alternative a Google Adsense che ti permettono di collaborare anche se non hai un sito web.

Inoltre queste piattaforme ti permettono di prelevare semplici link testuali da condividere manualmente sui social. Così facendo potrai generare traffico sui siti affiliati. Nel momento in cui la tua opera promozionale produrrà delle vendite tu guadagnerai anche diverse decine di Euro in commissioni.

Ovviamente guadagnare condividendo link affiliati sui social è possibile. Tuttavia è decisamente improbile riuscire ad ottenere risultati accettabili. Infatti come ribadito più volte per guadagnare con le affiliazioni è necessario generare grandi volumi di traffico targettizzato e automatizzato. Coi social non è possibile fare ciò.

Vediamo quindi quali sono le piattaforme che mi preme menzionare.


Fiverr

Guadagnare con Adsense senza sito è impossibile. Tuttavia l’ impossibile diventa possibile se scegli di registrarti su Fiverr.

Si tratta di una piattaforma molto popolare che mette in contatto la domanda con l’ offerta relativamente ai servizi che i freelancer possono erogare online. Webmaster, grafici pubblicitari, social media manager, consulenti nutrizionali e avvocati sono solamente alcune delle innumerevoli figure professionali presenti su Fiverr.

Prelevando il tuo link affiliato potrai cominciare subito a guadagnare con Fiverr. Infatti se una persona ha bisogno di un servizio e comprerà su Fiverr passando da un tuo link tu guadagnerai.

Ovviamente se hai particolari competenze e vuoi guadagnare erogando i tuoi servizi online potrai guadagnare anche in questo modo.

Se invece vuoi guadagnare pubblicizzando Fiverr dovrai registrarti al suo programma di affiliazione. Per far questo visita questo link.


RivCash

Guadagnare con Adsense senza sito non è una scelta molto saggia. Piuttosto se vuoi fare una scelta saggia potresti registrarti al programma di affiliazione di Rivcash.

Praticamente Rivcash è una piattaforma italiana relativa al mondo adult. Con Rivcash puoi guadagnare registrando clienti, modelle o webmaster.

Devi sapere che le affiliazioni erotiche sono particolarmente remunerative. Infatti il mondo dell’ Eros gira un volume d’ affari di decine di miliardi di Euro solo in Europa.

Inoltre guadagnarsi da vivere facendo la Camgirl è il sogno di molte ragazze. Infatti lavorando bene è possibile guadagnare anche più di 2000€ al mese lavorando partime. Dedicandosi a questo lavoro a tempo pieno è invece possibile guadagnare fino a 5.000€ al mese lavorando comodamente da casa.

Non starò qui a spiegarti come funziona Rivcash. D’ altra parte trovi tutte le informazioni che ti servono visionando questo link.


Guadagnare con Adsense senza sito
– Conclusione

Se vuoi guadagnare con Adsense senza sito finalmente ora sai come stanno le cose.

Praticamente per monetizzare con la piattaforma di Google senza sito l’ unica opzione consiste nel utilizzare un canale Youtube. Tuttavia per monetizzare un canale Youtube è necessario soddisfare requisiti abbastanza rigidi.

Se invece vuoi utilizzare un social network diverso da Youtube e guadagnare condividendo i tuoi link affiliati ci sono altre piattaforme affidabili da utilizzare.

Ribadisco ancora una volta che per ottenere risultati importanti bisogna per forza avere un sito web. Fortunatamente creare un bel sito professionale e imparare come ottimizzarlo nei motori di ricerca è possibile.

Contattami a questo link e ti spiegherò come fare.

Ora non mi resta che augurarti buon business!


Luca
Luca

Nel 2016 subisco una truffa telefonica. Dopodichè apro il blog SoldiOnline.BIZ per far comprendere alle persone che fare Marketing Online in completa autonomia si può. Se non fossi stato truffato questo blog non sarebbe mai nato. E' proprio vero che non tutti i mali vengono per nuocere. Non vedo l' ora di subire una nuova truffa!

Lascia il tuo commento

La tua mail non verrà pubblicata