Quando parliamo di Herbalife alcune fonti parlano di 105 morti sospette. In realtà la veracità di tale affermazione è tutta da verificare. D’ altra parte non è possibile conteggiare il numero di coloro che hanno perso la vita per cause legate al consumo di questi prodotti.

Inoltre non possiamo manco sapere con certezza se esiste davvero anche un solo caso di persone che hanno perso la vita per motivazioni legate al consumo di questi prodotti. Non è facile dimostrare neanche il nesso causa effetto tra il consumo di questi prodotti e gli eventuali effetti collaterali. Non è un caso che quando parliamo di questo argomento le morti in questione vengono definite “sospette“.

Certo è che tale argomento è stato sollevato nuovamente verso la metà del 2019. Infatti una giovane ragazza di 24 anni è deceduta dopo aver assunto per 2 mesi prodotti dimagranti. Gli ultimi sette giorni ha accusato sintomi di profondo malessere. Si reca quindi all’ ospedale indiano Ernakulam Medical Centre in cerca di aiuto. I medici comprendono che la situazione è molto grave e si mobilitano per aiutarla. Purtroppo è troppo tardi e la giovane muore per gravi complicanze al fegato.

Ovviamente questo episodio non deve sorprenderci. D’ altra parte quando parliamo di Herbalife vi è una netta spaccatura tra coloro che sostengono l’innoquità di questi prodotti e coloro che mettono in discussione la loro sicurezza. Dico così anche perchè esistono persone autorevoli che difendono Herbalife. Dopodichè esistono anche altre persone autorevoli che esprimono perplessità.


Herbalife e le 105 morti sospette

banner newsletter wordpress

Voci di corridoio affermano che a segito del consumo di prodotti Herbalife si sono verificate 105 morti sospette.

Come detto pocanzi stabilire il nesso causa effetto non è semplice manco per i medici che hanno svolto indagini al riguardo. Pertanto non possiamo affermare con certezza che effettivamente si può davvero morire consumando prodotti dimagranti. Quel che è certo è che Herbalife più volte nel corso della sua storia è stata oggetto di controversie. I casi documentati hanno raggiunto l’ apice soprattutto dopo gli anni 2000.

Per esempio nel 2004 i prodotti Herbalife vennero banditi dagli USA. Infatti la FDA riscontrò la presenza di Efedrina in alcuni prodotti. Si tratta di una sostanza alcaloide che inibisce la fame. Tale sostanza è considerata estremamente pericolosa.

Oppure nel 2005 in Israele quattro persone lamentarono un profondo malessere a seguito dell’ assunzione di prodotti Herbalife. Vennero quindi avviate indagini volte ad analizzare la composizione dei prodotti assunti. Inoltre le autorità divulgarono alcuni avvertimenti invitando i cittadini a fare attenzione.

In Italia nel 1993 il Ministero della Salute svolse alcune indagini per conoscere meglio i prodotti dimagranti Herbalife. Il direttore dell’ Istituto Nazionale della Nutrizione Marcello Ticca polemizzò con Herbalife. Costui affermò anche che pensare di dimagrire coi prodotti Herbalife è come fare un buco nell’ acqua. Infatti nel momento in cui s’ interrompe l’ assunzione di tali prodotti si recuperano tutti i chili persi.


Conclusione

banner newsletter wordpress

Quando parliamo di Herbalife e delle 105 morti sospette il caso indiano è uno dei più clamorosi. Infatti questo episodio sconvolge ancora una volta l’ opinione pubblica. Questo episodio sicuramente è degno di nota poichè i fatti risalgono alla prima metà del 2019.

Sebbene la sicurezza dei prodotti Herbalife è oggetto di affermazioni discordanti certamente nel corso della storia si sono verificati episodi documentati. Questi episodi sono riportati su Wikipedia. Personalmente reputo questo sito una fonte d’informazione estremamente affidabile. Pertanto a mio avviso sicuramente tutto ciò che viene riportato a Wikipedia corrisponde a verità.

Su questo autorevole sito non esiste nessuna affermazione che parla di morti e non esiste tantomeno alcun valore numerico relativo alle morti sospette. Inoltre se i prodotti Herbalife sono commercializzati sul suolo nazionale significa che i vari enti governativi hanno approvato tali prodotti. Ciò dovrebbe rassicurarci relativamente alla sicurezza di questi prodotti.

Nonostante ciò non penso che consumare prodotti Herbalife sia una scelta conveniente. Essi infatti sono estremamente costosi. Inoltre su siti quali Amazon esistono integratori di ottima qualità che costano molto meno.

Infine ti ricordo che l’interesse verso i prodotti Herbalife è fortemente legato alla possibilità di guadagnare suggerendoli ai propri conoscenti. Come sottolineato più volte il Network Marketing è un modello di business pessimo. Pertanto non reputo la promozione di Herbalife una valida opportunità di guadagno. Non starò qui a spiegarti le ragioni. Di questo ne parlo già nel mio articolo in cui parlo del Network Marketing e della grande illusione di guadagno.

Condividi

Luca
Luca

Sono un consulente di marketing online, sviluppatore di siti web nonchè blogger esperto di affiliazioni. Ho aperto il mio blog SoldiOnline.BIZ per far comprendere alle persone che fare Marketing Online in completa autonomia si può. Un tempo credevo nella bontà del Network Marketing. Successivamente mi sono ricreduto. Fortunatamente grazie al mio blog ho trovato qualcosa di meglio in cui credere. Sono ambientalista, vegano nonchè animalista convinto ed impiego la mia vita al servizio degli animali.

Lascia un Commento

Your email address will not be published.