Francamente non mi sorprende che tu voglia avere maggiori informazioni su Xbox Scarlett e sulle componenti della nuova console di Microsoft. D’ altra parte negli ultimi mesi le voci riguardanti l’ uscita della nuova Xbox si fanno sempre più forti.

Oramai son passati quasi 6 anni da quel Novembre del 2013. In quel periodo sul mercato europeo vennero lanciate le attuali console di Xbox One e Playstation 4. Si tratta dell’ ottava generazione di console per videogiochi.

Sicuramente conosci il detto che recita “I bei momenti passano in fretta“. Sebbene Xbox One non è stato un successo possiamo certamente dire che la console di Microsoft ha accompagnato con piacere il tempo libero di milioni di persone.

Come già sai ogni cosa ha un inizio e anche una fine. Pertanto stà arrivando il momento di dire addio all’ attuale console statunitense. Fortunatamente quella che stà arrivando non è una fine bensì l’ inizio di un ciclo di emozioni di gran lunga superiore.

Infatti Microsoft è decisa a tornare in campo più agguerrita che mai. Forte anche degli insuccessi di Xbox One l’ azienda di Bill Gates è pronta a risollevarsi e ad intraprendere un nuovo confronto con la rivale Sony.

Sebbene l’ azienda non ha ancora preso posizioni ufficiali le varie voci di corridorio dipingono una situazione molto chiara. Microsoft stà sviluppando una console talmente potente da rivoluzionare il rapporto che milioni di persone hanno coi videogiochi.

Per far questo il colosso statunitense si prepara a lanciare sul mercato la nuova console Xbox Scarlett. Si tratta di un gioiello di tecnologia videoludica in grado di immergere i giocatori in scenari realistici da urlo.

Vediamo quindi quali sono le ultime novità sulla nuova Xbox 2020.


Informazioni su Xbox Scarlett

Le informazioni su Xbox Scarlett suscitano grande entusiasmo tra gli appassionati. Infatti le voci circolanti parlano di una console con una componente hardware di ultima generazione. Grazie alle caratteristiche della nuova Xbox 2020 sarà possibile provare emozioni mai sperimentate sino ad oggi.

Se hai letto il mio articolo in cui parlo della console Xbox Scarlett dovresti già sapere come stanno le cose. Praticamente il colosso americano è intenzionato a lanciare sul mercato due varianti di console. Più precisamente l’ azienda di Bill Gates vuole offrire una duplice possibilità.

La prima consiste nel comprare la console denominata Anaconda. Si tratta di una versione potenziata in grado di soddisfare le voglie dei giocatori più esigenti. La seconda consiste nel comprare la console denominata Lockhart. Quest’ ultima è la console perfetta per chi cerca il giusto compromesso tra la qualità ed il prezzo.

Sicuramente le due console hanno dei punti in comune. Tuttavia considerando anche il loro costo esse presentano anche alcune diversità.

Scopriamo subito quali sono le specifiche tecniche di Xbox Scarlett.


1 – Comparto tecnico

Voci di corridorio affidabili rivelano informazioni su Xbox Scarlett relative al suo comparto tecnico.

Sicuramente si parla molto della sua CPU di ultima generazione. Infatti sia Anaconda che Lockhart monteranno una AMD Zen 2 con 8 core e con processo produttivo a 7 nanometri. Sicuramente si tratta di un bel passo in avanti rispetto alla oramai obsoleta AMD64 Jaguar presente su Xbox One.

Anche riguardo alla RAM ci sono importanti novità. Infatti entrambe le console monteranno una RAM di tipo GDDR6. Si tratta della tipologia di RAM più avanzata in assoluto. Anche in questo caso si tratta di un bel passo in avanti rispetto alle GDDR3 presenti sull’ attuale console Xbox. In questo caso la differenza tra Anaconda e Lockhart è che la prima monterà 16 o 24GB mentre la seconda ne monterà solamente 12. Si tratta comunque di un bel passo in avanti se consideriamo che l’ attuale Xbox One dispone solamente di 8GB.

Altrettanto importante è la questione inerente al disco rigido. Infatti rispetto alla Xbox One ci saranno importanti novità riguardo anche all’ hard disk. Infatti la nuova console di Microsoft monterà un disco SSD. Si tratta di un disco rigido di gran lunga più performante dei vecchi HDD. Grazie a questo disco la console raggiungerà velocità di caricamento notevoli. L’ unica incognita è lo spazio di archiviazione disponibile. Sembra certo che nel peggiore dei casi ciascuna delle due console disporrà di almeno 1TB. Non si esclude che questa capienza possa essere più grande nel modello Anaconda.


2 – Comparto Grafico

Senza ombra di dubbio molte informazioni su Xbox Scarlett parlano della sua potente GPU. Infatti entrambe le console monteranno una Vega AMD Navi a 7 nanometri.

L’ unica differenza è che la scheda grafica di Anaconda raggiungerà una potenza di almeno 12 Teraflop. Riguardo a Lockhart difficilmente si potranno superare i 4 Teraflop.

Fattostà che entrambe le console saranno compatibili col Ray Tracing.

Inoltre sia Anaconda che Lockhart supporteranno il 4K. Mentre la Playstation 5 di Sony dovrebbe supportare addirittura la tecnologia 8K nel caso di Microsoft ciò è improbabile ma non impossibile.


3 – Retrocompatibilità

Ovviamente quando si parla di retrocompatibilità le informazioni su Xbox Scarlett sono molto positive. D’ altra parte la tradizione Microsoft ha sempre dato molta importanza a questo importante fattore.

E’ certo che sulla prossima Xbox sarà possibile inserire i dischi dell’ attuale Xbox One per giocare in versione potenziata. Altrettanto certo è che attraverso lo store sarà possibile scaricare i titoli di tutto il catalogo Xbox pubblicano sino ad oggi. Non parlo solamente dei titoli di Xbox Scarlett o Xbox One bensì anche dei giochi in formato digitale di Xbox 360 e precedenti.

Talvolta il passaggio da una generazione all’ altra può risultare traumatico. D’ altra parte non è facile distaccarsi dai titoli a cui si è legati. Microsoft questa cosa la sà e come da tradizione la retrocompatibilità delle sue console è assoluta.


4 – Data di uscita

Le informazioni su Xbox Scarlett parlano molto anche di una possibile data di uscita.

Come detto pocanzi non si sà con esattezza quando uscirà la nuova console di Microsoft. D’ altra parte quado si parla di data di uscita e prezzo delle sue console l’ azienda si dichiara in veste ufficiale solo all’ ultimo.

Tuttavia ci sono buoni motivi di credere che la console vedrà la luce tra il Marzo ed il Novembre del 2020.

Si suppone tutto ciò perchè lanciare la console prima della rivale Sony gioca a favore di Microsoft. Infatti il popolo dei videogiocatori sono affamati di Next-Gen. Di conseguenza un’ attesa troppo lunga può spingere i giocatori ad acquistare la prima console disponibile.

Le esperienze negative di Xbox One e quelle positive di Xbox 360 lo dimostrano.


5 – Prezzo

Ovviamente le informazioni su Xbox Scarlett parlano anche del prezzo.

Anche in questo caso vige il riservo più assoluto da parte dell’ azienda. Tuttavia voci autorevoli scommettono che il prezzo di Anaconda ammonterà a 499€. Quello di Lockhart ammonterà a 399€. Tuttavia non si esclude che quest’ ultima possa costare anche 349€ o addirittura 299€.

Quel che è certo è che per Microsoft non è facile contendere con Sony. Di conseguenza il prezzo ridotto certamente potrà rendere la sua console più competitiva.


Informazioni su Xbox Scarlett
– Conclusione

Se cercavi informazioni su Xbox Scarlett finalmente adesso sai come stanno le cose.

Praticamente l’ azienda non si è ancora esposta a proclami ufficiali. Tuttavia fonti autorevoli evidenziano alcune particolarità degne di nota. Da queste indiscrezioni ci sono buoni motivi di credere che Microsoft potrà contendere col suo rivale Sony.

Noi non sappiamo come andrà a finire. Sicuramente passerà del tempo prima di vedere coi nostri occhi il nuovo gioiellino di Microsoft al lavoro. Fino ad allora possiamo solo far lavorare il cervello godendoci l’ attuale generazione di console ormai all’ epilogo.

Condividi

Luca
Luca

Sono un consulente di marketing online, sviluppatore di siti web nonchè blogger esperto di affiliazioni. Ho aperto il mio blog SoldiOnline.BIZ per far comprendere alle persone che fare Marketing Online in completa autonomia si può. Un tempo credevo nella bontà del Network Marketing. Successivamente mi sono ricreduto. Fortunatamente grazie al mio blog ho trovato qualcosa di meglio in cui credere. Sono ambientalista, vegano nonchè animalista convinto ed impiego la mia vita al servizio degli animali.

Lascia un Commento

Your email address will not be published.