Senza ombra di dubbio la potenza della Xbox Scarlett è notevole. Infatti secondo gli sviluppatori del progetto la nuova console di Microsoft sarà così potente da superare anche quella della Playstation 5.

Noi non sappiamo per certo se è così o meno. D’ altra parte solamente quando uscirà la nuova Xbox 2020 potremmo testare personalmente la validità della stessa. Quel che è certo è che dopo l’ insuccesso di Xbox One l’ azienda deve darsi da fare per tornare competitiva come ai tempi di Xbox 360.

Fortunatamente dalle ultime indiscrezioni sembrerebbe che il colosso americano sia deciso a rivoluzionare il mondo dei videogiochi. Infatti l’ azienda fondata dal milionario Bill Gates stà sviluppando due console in grado di immergere i videogiocatori in un mondo virtuale estremamente coinvolgente.

Per far ciò l’ azienda deve sviluppare una console dotata di una componente tecnica all’ avanguardia. Così facendo sarà possibile intrattenere gli utenti in un mondo di gioco estremamente realistico.

Come ribadito più volte non siamo ancora in possesso di informazioni su Xbox Scarlett di tipo ufficiale. Tuttavia alcune ipotesi sorte qualche tempo fà oggi si stanno rivelando veraci. Infatti il comparto hardware nonchè quello video presenta diverse caratteristiche molto interessanti.

Vediamo quali sono.


Potenza della Xbox Scarlett

Quando si parla di potenza della Xbox Scarlett il discorso si fà davvero molto interessante.

Se hai letto il mio articolo in cui parlo della nuova console Xbox Scarlett dovresti già sapere come stanno le cose. Praticamente Microsoft stà sviluppando due console da lanciare contemporaneamente. La prima si chiama Anaconda mentre la seconda si chiama Lockhart.

Sebbene le due macchine presentano specifiche tecniche in comune nel contempo esse hanno anche alcune diversità importanti. Con queste due console Microsoft desidera soddisfare le esigenze di due tipologie di pubblico diverse.

Con Anaconda l’ azienda vuole soddisfare la fame dei giocatori più esigenti. Attraverso Lockhart l’ azienda desidera offrire la giusta soluzione a chi vuole divertirsi senza però sbilanciarsi troppo coi prezzi.

Ovviamente i costi delle due console sono decisamente diversi. Di conseguenza anche il loro comparto tecnico presenta delle diversità.

Si stima che Anaconda possa costare 499€. Per quanto riguarda Lockhart si suppone che il suo prezzo sia di 399€. Tuttavia non si escluda che il costo di tale console possa essere anche di 349€ o addirittura di 299€.

Da alcune indiscrezioni trapelano dettagli interessanti riguardanti le caratteristiche di queste due console.

Vediamo quini i loro punti in comune nonchè le loro diversità.


1 – Processore

La potenza di Xbox Scarlett è notevole perchè entrambe le due versioni in uscita monteranno un processore di tipo AMD Zen 2 a 8 core fisici.

Si tratta di una CPU più moderna e quindi più potente dell’ attuale AMD64 Jaguar. Sicuramente questa componente migliorerà i processi della console garantendo un realismo e delle prestazioni mai viste prima.


2 – GDDR6

La potenza di Xbox Scarlett è ampliata anche da un ottimo utilizzo della RAM di tipo GDDR6.

Praticamente l’ attuale Xbox One monta delle GDDR3 con 8 GB di memoria. Oggi la tipologia di RAM più evoluta è la GDDR6. Fortunatamente le nuove console monteranno proprio questa tipologia moderna.

L’ unica differenza potrebbe riguardare la presenza di un quantitativo di memoria diverso. Infatti secondo alcune indiscrezioni il modello Lockhart dovrebbe montare 12GB. Per quanto riguarda la versione Anaconda si suppone che essa monterà 16GB. Tuttavia non si esclude che possa montarne addirittura 24.


3 – Disco Rigido Solido

Oltre ad eccellere in potenza la Xbox Scarlett eccellerà anche in velocità.

Per favorire tutto ciò il colosso americano utilizzerà per la prima volta dei dischi SSD. Questa tipologia di disco rigido allo stato solido assicura tempi di caricamento estremamente rapidi. Alcuni affermano che Xbox Scarlett sarà almeno 15 volte più veloce dell’ attuale Xbox One.

Sembra certo che entrambe le console monteranno un disco SSD. Altrettanto certo è che nel peggiore dei casi la console disporrà di una capienza di 1000GB. Tuttavia non si esclude che anche solo Anaconda possa averne di più.


4 – Risoluzione Grafica

Ovviamente l’ enorme potenza di Xbox Scarlett avrà delle ripercussioni anche e soprattutto sulla sua grafica. Infatti con l’ avvento della nuova console ammireremo per la prima volta il realismo offerto dal Ray Tracing.

Altrettanto significativo è il supporto al 4K. Purtroppo a differenza di Sony, Microsoft non sembra intenzionata ad introdurre anche il supporto 8K.

L’ immenso realismo grafico è reso possibile dall’ utilizzo della scheda video Vega AMD Navi con processo produttivo a 7 nanometri.

Sebbene tale scheda sia la stessa in entrambe le console l’ unica differenza è legata alla potenza che ciascuna di queste sarà in grado di sprigionare. Infatti secondo alcune indiscrezioni con Lockhart si potrà raggiungere una potenza di 4 Teraflop. Con Anaconda invece si potranno raggiungere addirittura 12!


Potenza Xbox Scarlett – Conclusione

La potenza della Xbox Scarlett è notevole. Infatti considerando tutte le varie indiscrezioni che circolano sino ad oggi ci sono buoni motivi di credere che la prossima console Microsoft offrirà un esperienza di gioco senza precedenti.

Praticamente con Xbox Scarlett i videogiochi presenteranno un realismo di gran lunga superiore a quello di Xbox One. Per far questo è necessario l’ utilizzo di una componente hardware estremamente potente.

Fortunatamente non dovremmo aspettare molto prima di veder concretizzarsi questo sogno. Infatti la nuova Xbox dovrebbe vedere la luce tra il Marzo ed il Novembre del 2020.


Condividi

Luca
Luca

Sono un consulente di marketing online, sviluppatore di siti web nonchè blogger esperto di affiliazioni. Ho aperto il mio blog SoldiOnline.BIZ per far comprendere alle persone che fare Marketing Online in completa autonomia si può. Un tempo credevo nella bontà del Network Marketing. Successivamente mi sono ricreduto. Fortunatamente grazie al mio blog ho trovato qualcosa di meglio in cui credere. Sono ambientalista, vegano nonchè animalista convinto ed impiego la mia vita al servizio degli animali.

Lascia un Commento

Your email address will not be published.