Essere primi sui motori di ricerca è uno dei più grandi vantaggi che il tuo business può avere. Pertanto, in questo articolo ti spiego come migliorare il posizionamento nei motori di ricerca !

Come ho ribadito più volte, la creazione di un sito non è un punto di arrivo bensì un punto di partenza. Infatti, una volta creato un sito è necessario un lavoro costante per aumentarne traffico e conversione. Infatti, un sito senza traffico è un sito morto. Pertanto se hai un business online ma il tuo sito non riceve traffico il tuo business muore !

Quando parliamo di diventare primi sui motori di ricerca parliamo di come poter generare traffico gratuito e di qualità sul tuo sito. Se hai letto l’ articolo sul significato di SEO, hai compreso che la SEO è l’ insieme di tutte quelle strategie volte a migliorare il posizionamento del tuo sito web nei motori di ricerca. Hai anche compreso che la SEO è una delle fonti di traffico e tra le diverse fonti di traffico è forse la più importante. Infatti, oltre ad essere un traffico gratuito, la SEO è un traffico di grande qualità perchè proviene da persone che ti cercano attivamente.

Prima di iniziare la nostra trattazione, mi preme ricordarti che attraverso la SEO puoi migliorare il posizionamento delle pagine del tuo sito. Alcune potranno raggiungere un’ ottimo posizionamento, mentre altre ancora nonostante i tuoi sforzi, potranno non godere di un ottimo posizionamento. Infatti, ad incidere sul posizionamento ci sono diversi fattori e non tutti dipenderanno da te.

Adesso tieniti forte perchè il viaggio sta per cominciare. Prepara foglio e penna e prendi appunti, perchè raggiungere la prima posizione nei motori di ricerca è un percorso lungo che affronteremo insieme !

Come diventare primi sui motori di ricerca

Come raggiungere le prime posizioni su Google. Eccoti il tutorial completo.

Per diventare primi sui motori di ricerca bisogna conoscere il funzionamento dell’ algoritmo dei motori di ricerca. Questo algoritmo varia nel corso del tempo ed essendo rigorosamente segreto, non è possibile comprendere nei dettagli il suo funzionamento. Tuttavia, attraverso vari test è possibile dedurre tutti quei fattori che determinano il posizionamento di un articolo nei motori di ricerca.

Sicuramente, negli ultimi anni la prerogativa dei motori di ricerca è quella di dare maggiore visibilità agli articoli migliori. Gli articoli migliori sono quelli in grado di offrire all’ utente un’ esperienza migliore. D’ altra parte, ci sono diversi motori di ricerca che fanno concorrenza. Se questi si dimostrano incapaci di offrire attinenza e qualità alle richieste degli utenti, il loro scopo fallirebbe.

Per puntare a diventare primi sui motori di ricerca bisogna adottare tante piccole cose che nel complesso fanno la differenza. Vediamo quindi quali sono le cose più importanti.

Gli aspetti tecnici che incidono sul posizionamento

Il posizionamento nei motori di ricerca è influenzato da diversi fattori. Il primo che mi preme menzionare è l’ aspetto tecnico. Per aspetto tecnico, mi riferisco agli strumenti con cui creare il sito e mantenerlo online. Le prime due importanti scelte che bisogna fare prima di fondare un sito è con cosa creare il sito e dove farlo stazionare.

Infatti, ci sono diverse piattaforme per creare un sito e una volta creato questo sito dovrà essere ospitato presso i server di un Hosting. D’ altra parte il sito è come un grande file che in quanto tale occupa spazio. Scegliere dove far ospitare questo sito avrà un grande impatto sulla sicurezza, sulle prestazioni e quindi sul posizionamento.

I vantaggi SEO di chi usa WordPress

Come forse già sai, ci sono diversi strumenti per creare siti. Quello più famoso ed utilizzato è sicuramente WordPress e la sua fama è decisamente meritata. WordPress è lo strumento migliore per creare siti superprofessionali. Chi realizza il proprio sito utilizzando questa piattaforma gode di diversi vantaggi e alcuni di questi vantaggi riguardano anche l’ aspetto SEO.

Infatti, Google ha sancito alcune linee guida che il tema di un sito deve rispettare affinchè possa essere scansionato meglio dai robot di Google. I robot sono gli strumenti che Google utilizza per scansionare le pagine pubblicate sul web attribuendo a ciascuna di essere un determinato posizionamento. Generalmente i temi di WordPress hanno un codice pulito e scritto nel rispetto di queste linee guida. Questo primo fattore aiuta notevolmente a migliorare il posizionamento del tuo sito e diventare primi sui motori di ricerca.

Pertanto, se hai a cuore il tuo progetto online e vuoi puntare in alto, scegli di partire col piede giusto creando il tuo sito con WordPress !

Il miglior Hosting per WordPress è Siteground

Una volta scelto con cosa creare il tuo sito, dovrai scegliere l’ Hosting che ospiterà lo stesso. Visto che lo strumento migliore per creare siti è WordPress, l’ Hosting migliore per ospitare siti WordPress è senza ombra di dubbio Siteground.

Oltre ad offrire server ad altissime prestazioni, e strumenti vari per migliorare le performance del tuo sito, Siteground può offrirti molto altro. Infatti, anche la sicurezza di un sito incide sul suo posizionamento. Siteground ti offre certificati HTTPS gratuiti e altre opzioni per incrementare la sicurezza del tuo sito. Questo ti aiuterà tantissimo per essere tra i primi sui motori di ricerca.

Se incontrerai problemi tecnici di qualsiasi tipo non dovrai preoccuparti. Uno dei tanti punti di forza di questo Hosting è sicuramente l’ assistenza rapida. Un team di esperti risponderà in tempi rapidissimi alle tue richieste di aiuto.

Pubblicazione dei contenuti

Pubblicare contenuti con regolarità è il segreto della SEO

Oltre agli aspetti tecnici, altrettanto importanti sono gli aspetti riguardanti la pubblicazione dei contenuti. Lavorare bene sui contenuti, significa pubblicare con regolarità contenuti di qualità.  Se rispetterai queste regole e porterai pazienza il traffico sul tuo sito aumenterà sempre di più col passare del tempo. Vediamo più da vicino come applicare tutto ciò.

Primi sui motori di ricerca pubblicando con regolarità

Pubblicare tanti contenuti oltre ad intercettare un numero sempre più grande di ricerche degli utenti, ti permette di godere del favore dei motori di ricerca. Infatti, se questi notano che ti dai da fare e che sforni con regolarità nuovi articoli, certamente ne terranno conto. D’ altra parte, i motori di ricerca si nutrono di contenuti e i loro algoritmi amano siti dinamici. Il miglior modo per rendere dinamico il tuo sito è pubblicare con regolarità nuovi articoli cosi da rendere il tuo sito vivo.

Pubblicare articoli con regolarità, non significa scrivere un articolo breve con l’ unico fine di indicizzarlo rispetto ad una determinata parola chiave. Piuttosto, pubblicare con regolarità significa seguire un piano editoriale in cui vengono trattati argomenti basati su parole chiave appositamente studiate. Per diventare tra i primi sui motori di ricerca devi usare le parole chiave migliori 0vvero quelle con una buona mole di ricerca e con una bassa concorrenza. Infatti, se pochi competitor hanno scritto articoli indicizzati su una precisa parola chiave, significa che i motori di ricerca quando dovranno indicizzarti avranno poche opzioni. Pertanto, la probabilità che tu possa ottenere un buon posizionamento aumenterà vertiginosamente.

Ma com’è possibile tutto questo ?

Immagina di dover partecipare ad una gara e che i partecipanti a questa gara sono 10. Quante probabilità hai di arrivare in prima posizione ? 1 su 10 ovvero il 10%. Se invece, a questa gara partecipano 100 persone, quante probabilità hai di arrivare in prima posizione ? 1 su 100 ovvero 1%. Per questo motivo è utile individuare le parole chiave con una mole di ricerca alta e con una concorrenza bassa. Per fare questo, lo strumento migliore in assoluto è Google Keyword Planner.

Puntare sulla qualità per essere primi sui motori di ricerca

Un elemento altrettanto importante è la qualità. Quando scrivi un’ articolo, devi pensare bene a quello di cui l’ utente ha bisogno. Devi quindi pensare al suo problema e devi scrivere l’ articolo in modo tale da risolvere il suo problema.

Oltre alla qualità delle informazioni pubblicate, è importante anche come scrivere i testi. I motori di ricerca infatti, amano testi ben ordinati e facili da leggere. Per soddisfare questi requisiti, bisogna prestare attenzione ai seguenti fattori:

  • Suddivisione di capitoli e sottocapitoli
  • Lunghezza dei paragrafi
  • Lunghezza delle frasi
  • Utilizzo delle parole di transizione
  • Densità delle parole chiave
  • Lunghezza dell’ articolo
  • Utilizzo dei link in entrata e in uscita

Non starò a spiegare nel dettaglio ognuno di questi elementi. Quello che mi preme dirti è che soddisfare questi requisiti in maniera manuale è impossibile. Fortunatamente, esiste uno strumento che analizza il testo e che evidenzia in tempo reale come migliorarlo. Se ambisci ad essere tra i primi sui motori di ricerca, uno strumento obbligatorio che ogni blogger dovrebbe avere sul proprio sito WordPress è Yoast SEO. Senza ombra di dubbio è il plugin SEO migliore di tutti e puoi imparare ad usarlo anche tu leggendo questo tutorial.

Comunica ai motori di ricerca il tuo sito

Scopri come segnalare il tuo sito ai motori di ricerca

Molto probabilmente, conoscerai Google Analytics. Si tratta di uno strumento volto ad analizzare e riportare tutte le statistiche del tuo sito web. Se desideri fare un lavoro fatto bene, l’ utilizzo di questo strumento è scontato. Se hai problemi ad installarlo consulta questa guida.

Oltre a Google Analytics esiste un’ altro strumento che riveste un ruolo fondamentale nella tua ascesa verso il successo. Si tratta di uno strumento utile per controllare lo stato di salute del tuo sito.

Infatti, una volta creato il tuo sito, dovrai comunicare il tutto ai motori di ricerca. Questa comunicazione non solo ti permette di verificare la proprietà del sito bensì ti permette di inviare ai motori di ricerca una mappatura del tuo sito affinchè possano comprenderne meglio il contenuto. Grazie a questa procedura, il contenuto del tuo sito verrà indicizzato meglio e più velocemente.

Ma di cosa sto parlando ?

Di due strumenti fondamentali da utilizzare rispettivamente per Google e Bing. Il primo è Google Search Controle mentre il secondo è Bing Webmaster Tool. Questi strumenti ti aiuteranno tantissimo per essere tra i primi sui motori di ricerca.

Velocizza il sito web per essere tra i primi sui motori di ricerca

Scopri come rendere veloce il sito WordPress

La velocità del sito web influisce sempre di più sul suo posizionamento. Per essere primi sui motori di ricerca è fondamentale avere un sito veloce. Infatti, un sito veloce oltre a migliorare il posizionamento del sito nei motori di ricerca, riduce anche la frequenza di rimbalzo. Se non sai cos’è la frequenza di rimbalzo ti invito a leggere l’ articolo che ho scritto qualche tempo fà. Per ridurre i tempi di caricamento delle pagine del sito bisogna agire su diversi fronti. Potrai monitorare le performance del tuo sito usando i vari tool presenti sul web. GTmetrix è sicuramente uno dei più affidabili.

Vediamoli uno ad uno.

Scelta del tema

La scelta del tema influisce profondamente sulla velocità di caricamento delle pagine web. Considerando anche quanto sottolineato prima, se vuoi puntare in alto col tuo sito, il primo passo da fare è scegliere di crearlo con WordPress. Pertanto, quando dovrai scegliere il tema da utilizzare assicurati che tra le caratteristiche del tema vi sia la velocità.

Scelta di un Hosting performante

Come ho ribadito precedentemente, la scelta del Hosting è la prima scelta importante da fare. Uno dei migliori Hosting al mondo è sicuramente Siteground. Uno dei punti di forza di questo Hosting sono proprio le prestazioni. Grazie a Siteground potrai rendere il tuo sito più veloce. I motori di ricerca amano i siti veloci e questo ti garantisce un vantaggio su coloro che hanno optato per un hosting scadente. In altre parole, i motori di ricerca presentano un conto salato a chi sceglie di risparmiare sul Hosting.

Utilizzo di plugin che aumentano la velocità

Sicuramente i plugin possono aiutarti molto a migliorare le performance del tuo sito. Se ancora non sai cosa sono i plugin e come utilizzarli ti consiglio di leggere l’ articolo in cui spiego tutto. Su WordPress puoi trovare tantissimi plugin utili a velocizzare il tuo sito. Vediamone alcuni.

SG Optimizer

Si tratta di un Plugin disponibile soltanto per coloro che hanno un piano Hosting Siteground. Questo plugin permette di ottimizzare vari parametri che incidono sui tempi di caricamento del tuo sito. Una spiegazione dettagliata la trovi a questo link.

Max CDN

Questo strumento è estremamente utile. Si tratta di un servizio di Content Delivery Network. E’ un servizio molto semplice da utilizzare che dovrebbe essere obbligatorio per tutti coloro che vogliono viaggiare in quinta col proprio sito. Grazie a questo servizio la velocità del tuo sito aumenterà notevolmente e quindi anche la possibilità di essere primi nei motori di ricerca.

Ridurre il peso delle immagini

Le immagini sono importanti per il tuo sito. Con una singola immagine si può esprimere un concetto che con richiede centinaia di parole. Inoltre, le immagini emozionano più delle parole e possono catturare l’ attenzione del visitatore, imprimersi nella memoria e spingere ad agire. Tuttavia, questo non giustifica un utilizzo smisurato. Inserire qualche bella immagine all’ interno di un’ articolo è una scelta vincente. D’ altra parte le immagini hanno anche i propri pro e i propri contro.

Infatti, le immagini pesano più delle parole e appesantiscono il sito. La velocità incide notevolmente sulla possibilità di essere primi nei motori di ricerca. Fortunatamente, per ridurre gli effetti collaterali delle immagini ci sono diversi metodi da usare. Mi preme quindi illustrarti i due metodi principali.

TinyPNG

E’ un servizio gratuito che ti permette di comprimere il peso delle immagini. Il peso può essere ridotto di circa il 60-75%. Puoi usufruire di questo servizio visitando il loro sito.

Ewww Image Optimizer

E’ un servizio a pagamento che garantisce performance decisamente superiori rispetto allo strumento menzionato precedentemente. Si tratta di un plugin WordPress che puoi scaricare cominciando da questo link.

Questo servizio offre due possibilità.

La prima permette di ridurre in maniera automatica il peso delle foto caricate su WordPress. Pertanto, questa procedura essendo automatizzata non richiede dispendio di tempo. Con un singolo centesimo potrai ridurre al massimo il peso di ben 3 immagini senza muovere un dito.

La seconda opzione consiste nel caricare le immagini direttamente su un server esterno. Grazie a questo servizio le immagini non occuperanno alcun spazio pertanto il beneficio di questo servizio equivale ad una riduzione del peso delle immagini pari al 100% !

Essere primi nei motori di ricerca grazie ai social

Il traffico dai social network aiuta a migliorare il tuo posizionamento SEO

Insieme alla SEO, il traffico proveniente dai social è una delle fonti più importanti. Spesso le visite al sito generate dai social sono considerate un’ alternativa al traffico proveniente dai motori di ricerca. In realtà non è affatto così perchè crescere sui social aiuta a migliorare il posizionamento del proprio sito nei motori di ricerca. Infatti, i motori di ricerca per determinare la qualità di una determinata pagina Web analizzano diversi fattori.

L’ interazione che i visitatori hanno con una determinata pagina Web è indice di buona qualità o scarsa qualità. Se una persona dopo aver letto un’ articolo, interagisce prendendo il contenuto e condividendolo sui social, questo può indicare che il contenuto è stato considerato interessante. Pertanto, sviluppare una buona presenza sui social, permette di far circolare dentro ad essi le pagine web del tuo sito. Sicuramente uno strumento utile per pubblicare più spesso sui tuoi social riducendo nel contempo il tempo impiegato è Postpickr.

E’ cosa buona creare una pagina su tutti i social più importanti anche perchè queste pagine verranno indicizzate dai motori di ricerca. In questo modo avrai una canna in più per pescare utenti dal web e trasportarli sul tuo sito.

Uno degli strumenti migliori per aumentare le condivisioni rendendo virali i tuoi post è sicuramente il Social Locker.

SEMrush

Conclusione

Essere primi sui motori di ricerca è il sogno di molti. Se utilizzerai il giusto metodo e lavorerai con costanza seguendo i principi base espressi in questo articolo la scalata del tuo sito nei risultati di ricerca diventerà una conseguenza inesorabile.

Ora spetta a te prendere la parola. Scommetto che molto spesso hai sentito parlare di SEO e posizionamento sui motori di ricerca. Prima di leggere questo articolo quali pensavi fossero i fattori che incidono sul posizionamento dei siti ?

Condividi la tua esperienza utilizzando gli spazi qui sotto.


Luca
Luca

Nel 2016 subisco una truffa telefonica. Dopodichè apro il blog SoldiOnline.BIZ per far comprendere alle persone che fare Marketing Online in completa autonomia si può. Se non fossi stato truffato questo blog non sarebbe mai nato. E' proprio vero che non tutti i mali vengono per nuocere. Non vedo l' ora di subire una nuova truffa!

Lascia il tuo commento

La tua mail non verrà pubblicata