Se pensi che i prodotti Herbalife sono pericolosi perchè contengono Nichel direi che è giunto il momento di fare chiarezza.

Io non so per quale motivo vuoi avere maggiori informazioni su Herbalife. Forse vuoi migliorare il tuo stato di salute. Siccome un tuo amico ti ha parlato dei prodotti Herbalife stai valutando di cominciare a provarli per qualche settimana.

Purtroppo sin dalla tenera età soffri di allergia al Nichel. Diverse volte ti è capitato di assumere prodotti ed avere reazioni allergiche. Tali reazioni hanno provocato grande disagio in te. Questa esperienza ti ha insegnato ad essere più cauto. Quindi ora sei deciso ad informarti bene prima di consumare certi prodotti.

Se hai seguito le puntate precedenti dovresti già sapere come stanno le cose. Praticamente Herbalife è un’ azienda nata nel 1980 a Los Angeles. Sin dalle origini l’ azienda si specializza nella produzione di prodotti dietetici.

Più volte nel corso degli anni l’ azienda è stata al centro di numerose polemiche. Tali polemiche hanno spinto i vari Ministeri della Salute a svolgere analisi approfondite sui vari prodotti in commercio. In alcuni casi gli enti statali hanno provveduto a bandire certi prodotti dal mercato. Altrettanto importanti sono le polemiche partorite da vari medici incazzati di tutto il mondo.

Queste perplessità hanno raggiunto l’ apice negli ultimi anni e soprattutto nelle ultime settimane. Basti pensare al decesso della giovane ragazza indiana. Praticamente nel Maggio del 2019 una ragazza di 24 anni ha perso la vita per gravi complicanze al fegato. Da due mesi la giovane assumeva prodotti dietetici Herbalife.

Ma quindi come stanno veramente le cose?

I prodotti Herbalife contengono Nichel oppure no?

E’ arrivato il momento di fare chiarezza!


I prodotti Herbalife sono pericolosi?

Se pensi che i prodotti Herbalife sono pericolosi ci sono alcune cose che mi preme sottolineare.

Secondo alcuni studi il numero di persone allergiche al Nichel è in continuo aumento. La produzione industriale in continuo aumento di alimenti e di cosmetici di certo non aiuta. Praticamente durante i processi produttivi le materie prime entrano in contatto coi vari apparati di produzione. Questo contatto rilascia tracce di metalli pesanti tra cui il Nichel.

Solitamente le reazioni allergiche si manifestano entrando in contatto con oggetti contenenti tale metallo. Tuttavia in alcuni casi le spiacevoli reazioni allergiche si manifestano anche dopo l’ assunzione di determinati alimenti. I sintomi sono prurito, rossore, disturbi digestivi e molto altro ancora.

Considerando tale problema sicuramente ci sono precauzioni da adottrare per prevenire tale problema. Inoltre i prodotti Nichel Free contengono una quantità talmente bassa di Nichel che generalmente la loro assunzione non comporta effetti sgraditi tra le persone allergiche.

Se nello specifico vuoi sapere se i prodotti Herbalife contengono Nichel la risposta è “Dipende“. Praticamente l’ azienda dispone di un catalogo molto vasto. In generale i prodotti Herbalife non sono l’ ideale per chi soffre di allergia al Nichel. Tuttavia mentre alcuni prodotti contengono Nichel altri ne contengono poco. Pertanto l’ unico modo per essere certi se il tuo organismo tollera determinati prodotti è provarli personalmente.

Prima però voglio ricordarti che per chi soffre di allergia al Nichel ci sono soluzioni alternative ad Herbalife decisamente più affidabili. Una di queste è sicuramente Chogan. Si tratta di un’ azienda italiana in rapira ascesa. L’ azienda vanta di numerose certificazioni che rendono i suoi prodotti sicuri anche per chi soffre di particolari allergie. Al riguardo t’ invito a leggere il mio articolo in cui spiego se i prodotti Chogan contengono Nichel.


Lo scandalo indiano

In relazione ai metalli pesanti per comprendere se i prodotti Herbalife sono pericolosi vorrei parlarti dell’ ultimo scandalo. Come detto pocanzi in questi giorni si parla molto della giovane morta in India.

Praticamente nel Maggio del 2019 una ragazza di 24 anni si reca presso l’ ospedale Ernakulam Medical Centre. Da due mesi la giovane consuma prodotti dietetici Herbalife. Purtroppo negli ultimi 7 giorni sono sorti alcuni problemi. Praticamente la giovane ha perso lo stimolo della fame e non mangia nulla da 7 giorni. Inoltre la ragazza soffre visibilmente. Infatti il colorito della sua pelle è giallo.

I medici comprendono che la situazione è critica e convengono che la ragazza deve subire subito un trapianto di fegato. Purtroppo però è troppo tardi e la giovane muore.

Dopodichè i medici iniziano ad indagare. Entrano quindi in possesso dei barattoli consumati dalla giovane per sottoporli da analisi. Tali analisi evidenziano alcune anomalie sconvolgenti.

Più precisamente nei campioni si trovano grandi quantità di metalli pesanti. Al riguardo è ragionevole credere che tali prodotti Herbalife contengono Nichel e molti altri metalli. Inoltre nei campioni si trovano tracce di sostanze psicotrope nonchè batteri patogeni molto pericolosi come Escherichia, Klebsiella, Acinetobacter e Streptococcus.

L’ equipe medica conclude affermano che tali prodotti possono davvero danneggiare gravemente il fegato. Puoi leggere l’ intera vicenda nel mio articolo in cui parlo dell’ ultimo scandalo Herbalife.


Conclusione

Se ti stavi chiedendo se i prodotti Herbalife sono pericolosi finalmente ora sai come stanno le cose.

Praticamente nel corso degli anni l’ azienda è stata oggetto di numerose polemiche. Queste polemiche hanno raggiunto l’ apice nelle ultime settimane con la morte di una giovane ragazza indiana di 24 anni.

In realtà nel mondo sino ad oggi si contano almeno 105 casi simili. Tuttavia da svariati decenni milioni di persone in tutto il mondo consumano i prodotti Herbalife. Pertanto possiamo dire che il rischio di morte è un’ eventualità estremamente remota.

Per quanto riguarda il Nichel tutto dipende dal prodotto in questione. Infatti alcuni prodotti contengono quantitativi di Nichel non adeguati a chi soffre di allergia. Altri invece contengono quantitativi generalmente più tollerabili.

Se invece vuoi andare sul sicuro puoi approfondire l’ azienda Chogan. Al riguardo t’ invito anche a scaricare il catalogo dei prodotti che trovi a questo link.


Luca
Luca

Nel 2016 subisco una truffa telefonica. Dopodichè apro il blog SoldiOnline.BIZ per far comprendere alle persone che fare Marketing Online in completa autonomia si può. Se non fossi stato truffato questo blog non sarebbe mai nato. E' proprio vero che non tutti i mali vengono per nuocere. Non vedo l' ora di subire una nuova truffa!

Lascia il tuo commento

La tua mail non verrà pubblicata