Se leggerai con attenzione la mia recensione su Oculus Go certamente conoscerai quali sono le opinioni riguardanti questo dispositivo.

Ovviamente non mi sorprende che tu voglia saperne di più. D’ altra parte questo visore è sicuramente popolare. Infatti quando si parla di caschetti per la realtà virtuale aumentata possiamo certamente dire che Oculus non è seconda a nessuno.

L’ azienda esordì nel Marzo del 2016 commercializzando il modello Rift. Si tratta del primo modello sviluppato da questo popolarissimo team. Oculus Rift è un visore in grado di assicurare un’ esperienza di gioco davvero notevole. Esso però è piuttosto macchinoso. Pertanto l’ azienda qualche anno dopo sviluppò un nuovo modello decisamente più agile.

E fù così che l’ azienda commercializzò il modello Go. Si tratta di un visore sicuramente più agile. Esso infatti per funzionare necessita solamente di uno smartphone anche economico.

Infine nel Gennaio del 2019 l’ azienda sviluppò il modello Quest. Parliamo di una soluzione All in One senza cavi con altissime prestazioni. Considerando tutto ciò possiamo certamente dire che tutti e tre i visori Oculus sono considerati i migliori in circolazione.

Nel corso di questo articolo ti spiegherò come funziona il modello denominato Go. Detto questo direi di smetterla con le presentazioni e di passare subito al sodo. Ora non mi resta che augurarti buona lettura!


Recensione Oculus Go

In questa recensione su Oculus Go voglio aiutarti a prendere la tua decisione in modo ben ponderato. Infatti se ancora non sai quale Oculus scegliere certamente è doveroso conoscere bene tutte le caratteristiche di questo visore. Così facendo potrai davvero ottimizzare il tuo acquisto.

Come detto pocanzi è certo che Oculus Go sia un visore in grado di assicurare all’ utente un esperienza di gioco notevole. Praticamente questo modello presenta dei punti in comune col suo successore nonchè col suo predecessore. Tuttavia questo modello presenta anche importanti differenze.

Per conoscere le sue caratteristiche è fondamentale prendere in considerazione diversi aspetti. Oltre alle prestazioni è doveroso anche ragionare sulla sua praticità di utilizzo. Degna di nota è anche l’ autonomia della batteria. Infine altrettanto importante è la questione riguardante il prezzo.

Detto questo direi di procedere con ordine!


1 – Caratteristiche del Visore

Se vorresti leggere una recensione su Oculus Go prima di procedere con l’ acquisto penso ti torna utile sapere quali sono le caratteristiche di questo visore.

Come detto pocanzi questo dispositivo assicura prestazioni elevate. Ciò è possibile perchè il comparto hardware è in grado di riprodurre immagini con una risoluzione di ben 2560x1440px. Inoltre la visione angolare raggiunge un’ ampiezza di 100°. Ovviamente le immagini mostrate sono in 3D. Ciò è possibile perchè i due schermi riflettono due immagini con un angolatura diversa. Di conseguenza diventa possibile percepire anche la profondità delle immagini.

Per quanto riguarda la frequenza di aggiornamento essa può raggiungere al massimo una frequenza di 72Hz. Tuttavia solitamente la frequenza media si attesta attorno ai 60Hz. Si tratta di un valore sufficiente per supportare la maggior parte dei momenti di gioco. Dopodichè in alcuni momenti impegnativi certamente questo fattore può limitare l’ esperienza di gioco e favorire l’ insorgere del motion sickness e della relativa nausea. Tuttavia si tratta di un problema occasionale e sicuramente trascurabile.


2 – Comodità

In questa recensione su Oculus Go mi preme anche parlare della comodità di questo dispositivo.

Praticamente il visore è leggero ed è anche molto comodo da indossare. Pertanto anche se usato per più di 2 ore consecutive è possibile godersi il mondo di gioco senza accusare alcun problema. Ciò è possibile grazie alla presenza di cinghie elastiche che consentono di ancorare il visore saldamente alla testa.

Degna di nota è anche la struttura che permette al naso di stare al di fuori del visore. Infatti su alcuni modelli di visore la respirazione del naso determina un’ appannamento delle lenti. Grazie alla soluzione ideata da Oculus non esistono problemi di questo tipo.

Degna di nota è anche la possibilità di giocare da posizione seduta. Sebbene molti giocatori preparano una stanza dedicata al gioco tale procedura non è obbligatoria. Infatti è possibile godersi questo dispositivo anche comodamente seduti sulla propria poltrona.


3 – Autonomia

Un’ altro punto importante che voglio trattare in questa recensione su Oculus Go è la questione inerente all’ autonomia.

Praticamente giocando in maniera intensa la batteria dura massimo 90 minuti. Invece utilizzando questo visore per guardare un film la durata può essere leggermente superiore. Una volta scarico è necessario collegare il visore alla presa per la ricarica. Se il visore è completamente scarico sono richieste 2 ore per il caricamento completo.

Ovviamente è possibile raggirare questo problema giocando col cavo di ricarica collegato. Oppure alcuni trovano utile utilizzare il visore mentre esso viene collegato ad una powerbank da tenere nella tasca della felpa, dei pantaloni o dentro ad un marsupio.

Nonostante ciò possiamo certamente dire che l’ autonomia non è sicuramente uno dei punti di forza di questo dispositivo.


4 – Costi

Un’ altro aspetto importante che voglio trattare in questa recensione su Oculus Go è la questione riguardante i costi.

Quando si parla di prezzo possiamo certamente dire che il modello Go è il migliore in assoluto. Infatti tra tutti e tre i visori prodotti da Oculus il modello Go è sicuramente il più economico di tutti. Esso è disponibile in due versioni diverse.

Più precisamente troviamo il modello con 32 o con 64GB di archiviazione. Pagando poche decine di Euro in più è possibile aggiudicarsi il modello da 64GB. Quest’ ultimo è sicuramente il modello più popolare. D’ altra parte con pochi Euro in più è possibile disporre di uno spazio di archiviazione doppio.

Per quanto riguarda i prezzi ovviamente il costo del visore dipende anche dal venditore. Tuttavia generalmente il modello da 32GB costa poco più di 200€. Invece il modello da 64GB costa poco più di 250€.

Fortunatamente acquistando in modo intelligente è possibile ridurre ulteriormente il costo del dispositivo. Per esempio optando per un visore rigenerato è possibile aggiudicarsi un prodotto come nuovo al prezzo dell’ usato. In questo caso il costo di base parte dai 150€ per il modello da 32GB e raggiunge i 190€ per il modello da 64GB.

Ovviamente non è affatto semplice trovare prodotti rigenerati. Tuttavia dopo un attenta ricerca ho individuato alcune interessanti opzioni di acquisto che puoi visionare a questo link.


Recensione Oculus Go – Conclusione

Dopo aver letto la mia recensione su Oculus Go finalmente adesso sai come stanno le cose.

Praticamente questo visore presenta numerosi punti di forza. Sicuramente tale dispositivo assicura all’ utente un esperienza di gioco notevole. Infatti la sua risoluzione è davvero molto buona e certamente rispecchia lo standard attuale dei visori di questa generazione. Degna di nota è anche la comodità di questo dispositivo.

Purtroppo però la sua autonomia lascia a desiderare. Per quanto riguarda i prezzi certamente la questione riguardante il costo è sicuramente uno dei punti di forza principali di questo dispositivo. Infatti comprando in modo intelligente è possibile aggiudicarsi questo gioiellino con meno di 200€. Per far ciò raccomando l’ acquisto di un visore rigenerato.

Per visionare tutte le opzioni di acquisto più convenienti visita questo link.

Ora non mi resta che augurarti buon Oculus!


Luca
Luca

Nel 2016 subisco una truffa telefonica. Dopodichè apro il blog SoldiOnline.BIZ per far comprendere alle persone che fare Marketing Online in completa autonomia si può. Se non fossi stato truffato questo blog non sarebbe mai nato. E' proprio vero che non tutti i mali vengono per nuocere. Non vedo l' ora di subire una nuova truffa!

Lascia il tuo commento

La tua mail non verrà pubblicata