In questa recensione su Oculus Quest voglio convidere assieme a te alcune opinioni riguardanti questo favoloso dispositivo. Più precisamente voglio parlarti delle sue caratteristiche nonchè di come puoi anche tu aggiudicarti questo dispositivo spendendo il minimo.

Per far ciò vorrei innanzitutto fare un piccolo salto indietro nel passato. Più precisamente vorrei tornare indietro nel tempo fino al Marzo del 2016. Praticamente in quel periodo Oculus lanciò il suo primo visore. Più precisamente l’ azienda lanciò il modello Oculus Rift. L’ accoglienza del pubblico fù notevole. Infatti l’ azienda nelle prime 48 ore registrò mediamente una vendita ogni 5 minuti. Questo successo assicurò al team vendite per un milione di dollari in meno di 2 giorni.

Francamente questo riscontro positivo non deve sorprenderci. D’ altra parte Oculus Rift è un dispositivo in grado di assicurare al videogiocatore un’ esperienza davvero notevole.

Sebbene Rift possedeva numerosi punti di forza esso presentava anche alcuni limiti legati alla sua macchinosità. Pertanto qualche anno dopo l’ azienda lanciò il modello Go. Si tratta del secondo modello di visori sviluppati da Oculus. Questo modello è sicuramente più agile del suo predecessore.

Dopodichè l’ azienda nel Gennaio del 2019 lanciò anche il suo terzo modello. Più precisamente il team sviluppò il modello Oculus Quest. Si tratta del modello più avanzato in assoluto. Infatti esso fonde le prestazioni del modello Rift con l’ agilità del modello Go. Pertanto posso assicurarti sin da subito che se vuoi davvero optare per questo visore certamente si tratta della scelta migliore che tu possa fare.

Nel corso di questo articolo ti spiegherò tutto quanto nei minimi dettagli. Detto questo direi di procedere!


Recensione Oculus Quest

Se leggerai con la massima attenzione la mia recensione su Oculus Quest certamente potrai conoscere tutte le caratteristiche di questo straordinario dispositivo.

Come detto pocanzi il team di Oculus a partire dal 2016 ha sviluppato 3 modelli di visori. Senza ombra di dubbio il modello Quest è il più avanzato in assoluto. Infatti oltre a prestazioni eccellenti questo dispositivo è anche estremamente comodo. Pertanto se ancora non sai quale Oculus scegliere possiamo certamente affermare che si tratta del modello che sino ad oggi risulta essere il migliore in circolazione.

Per aiutarti a conoscere meglio come funziona questo dispositivo nel corso di questo articolo ti spiegherò quali sono le sue prestazioni, la sua agilità, il suo prezzo nonchè i migliori titoli disponibili. Pertanto tieniti pronto perchè il nostro fantastico viaggio nella realtà virtuale comincia adesso!


1 – Prestazioni

In questa recensione su Oculus Quest vorrei innanzitutto parlarti di prestazioni.

Praticamente secondo molti le prestazioni di questo visore sono almeno pari a quelle del modello Rift. Dico così perchè sembrerebbe che il modello Quest anche per quanto riguarda le prestazioni presenta migliorie rispetto al modello lanciato nel 2016.

Innanzitutto questo dispositivo dispositivo presenta due varianti. Più precisamente è possibile scegliere tra il modello da 64 o da 128GB.

Inoltre questo dispositivo presenta una risoluzione d’ immagine davvero notevole. Esso infatti dispone di due pannelli OLED che mostrano immagini alla risoluzione di 1600×1440 pixel per occhio. Si tratta di una risoluzione sicuramente superiore al suo predecessore Go. Infatti quest’ ultimo possiede “solamente” 1280×1440 pixel di risoluzione per ogni occhio.

Ovviamente questo visore riproduce immagini in 3D. Per generare questo effetto i due schermi OLED proiettano due immagini diverse con un punto di osservazione leggermente diverso. Così facendo l’ utente visualizza un mondo a tre dimensioni. L’ elaborazione di due diverse immagini richiede una potenza di calcolo decisamente superiore. E’ anche per questo motivo che questo visore possiede un comparto hardware potente. Esso infatti è in grado di supportare in maniera eccelsa questo calcolo.


2 – Agilità

Nella mia recensione su Oculus Quest vorrei anche parlarti della praticità di questo visore.

Come detto pocanzi il modello Quest se confrontato col modello Rift presenta alcune migliorie grafiche. Tuttavia il suo punto di forza principale è sicuramente la sua agilità. Infatti questo dispositivo è un visore “All in One“.

Praticamente il suo utilizzo è molto semplice anche perchè non richiede di periferiche esterne per funzionare. Ciò è possibile perchè questo visore dispone della tecnologia denominata inside-out tracking.

Praticamente grazie alla presenza di telecamere montate direttamente sul visore è possibile tracciare il movimento dell’ utente senza ricorrere a dispositivi di tracciamento esterni. Pertanto grazie a Quest tutti i problemi legati alla macchinosità del prodotto vengono eliminati. Infatti questo dispositivo non necessita di cavi e neanche di periferiche esterne.

Piuttosto l’ unico cavo da usare è quello dell’ alimentazione. Infatti esso ha una batteria integrata ricaribile tramite USB. La sua autonomia si attesta tra le 2 e le 3 ore. Dopodichè per ricaricare il dispositivo è necessario sottoporlo a circa 3 ore di ricarica. Pertanto quando il visore è in procinto di scaricarsi è necessario collegarlo all’ alimentazione per caricarlo.

Ovviamente per non interrompere il gioco è possibile ricaricarlo mentre si gioca. Al riguardo voglio ricordarti che il cavo di alimentazione non è affatto ingombrante. Pertanto l’ impatto sulla tua esperienza di gioco è pressochè nullo. Inoltre ti ricordo che il caschetto è molto comodo da usare. Infatti grazie al suo peso ridotto, alle dimensioni e all’ imbottitura è possibile giocare a lungo senza accusare nessun problema.


3 – Giochi Disponibili

In questa recensione su Oculus Quest vorrei anche parlarti dei giochi disponibili.

Praticamente quando questo titolo esordì il catalogo comprendeva circa 50 titoli. Dopodichè nel corso degli anni gli sviluppatori hanno lanciato nuovi videogiochi.

Oltre ad alcuni titoli estremamente belli il catalogo presenta anche titoli decisamente mediocri. Quel che è certo è che i giochi di qualità sono abbastanza numerosi. Non starò qui ad elencarli uno ad uno. Piuttosto mi limiterò a menzionare i giochi più apprezzati tra gli utenti.


Superhot

Senza ombra di dubbio uno dei titoli più apprezzati del catalogo Oculus è Superhot. Si tratta di uno sparattutto con delle caratteristiche davvero particolari.

Praticamente in questo gioco il giocatore coi propri movimenti scandisce il proseguimento del tempo. Inoltre col movimento del proprio corpo è possibile schivare i proiettili in arrivo. Si può quindi aprire il fuoco contro i nemici utilizzando anche oggetti dispersi presso l’ area di gioco.

Dopodichè una volta uccisi i nemici è possibile prendere le loro armi per farsi strada tra i nemici successivi. Superhot da molti è considerato uno dei giochi più belli per Oculus.


Beat Saber

In questa recensione su Oculus Quest vorrei parlarti anche di Beat Saber. Si tratta di un altro titolo degno di nota con un gameplay veramente interessante.

Il giocatore maneggia due spade. Una di queste è di coloro blu mentre l’ altra è di colore rosso. L’ utente visualizza dei blocchi in arrivo. Anche questi blocchi sono di colore rosso e blu. Pertanto lo scopo del gioco è quello di colpire i blocchi rossi con la spada rossa nonchè i blocchi blu con la spada blu.

Inoltre nel corso dell’ avventura il giocatore visualizza anche dei blocchi di cemento che non è possibile distruggere. Pertanto l’ unico modo per superare questi ostacoli è schivarli. Di conseguenza questo titoli sprona il giocatore a muovere il proprio corpo nello spazio. Si tratta di un titolo che presenta importanti similitudini col popolarissimo Guitar Hero.


Dead and Buried II

Un’ altro titolo molto apprezzato si chiama Dead and Buried II. Si tratta di uno sparatutto con delle dinamiche particolari.

Praticamente per migliorare la mira è necessario avvicinarsi ai nemici. Si tratta di una meccanica di gioco paragonabile al popolarissimo Doom. Pertanto il giocatore è costretto a muoversi continuamente nel mondo di gioco. Tutto ciò rende l’ esperienza dell’ utente decisamente più immersiva.


Apex Construct

Nella mia recensione su Oculus Quest voglio anche parlarti di Apex Construct. Si tratta di un gioco ambientato in uno scenario apocalittico. Praticamente l’ uomo coi suoi esperimenti ha dato vita a delle creature robotiche che hanno preso il controllo del mondo. Il protagonista dovrà farsi strada tra il mondo del gioco per annientare questa minaccia.


Dance Central

Un’ altro titolo molto apprezzato è sicuramente Dance Central. Si tratta di un gioco sportivo poichè il giocatore dovrà ballare musica anni 70 e prendere dimestichezza col ballo. Pertanto questo titolo è la soluzione ideale per chi vuole divertirsi, imparare a ballare e bruciare qualche caloria.


4 – Opinioni su Oculus Quest

In questa recensione su Oculus Quest vorrei condividere con te alcune opinioni di coloro che questo visore lo hanno acquistato. Al riguardo vorrei invitarti a visionare questo link.

Come puoi notare da questa schermata oltre 590 persone hanno condiviso la propria esperienza con questo dispositivo. Al riguardo voglio ricordarti che queste testimonianze riguardano il modello da 64GB. Se a queste aggiungiamo le oltre 380 recensioni riguardanti il modello da 128GB in totale possiamo visionare oltre 900 recensioni.

Con entrambi i modelli le testimonianze sono davvero molto positive. Per esempio l’ 83% di coloro che hanno acquistato il modello da 64GB esprime un giudizio pari a 5 su 5. Un’ altro 10% esprime un giudizio pari a 4 su 5. Solamente il 5% degli acquirenti esprime un giudizio negativo.

Oltre all’ esperienza di gioco notevole uno dei motivi di lode più comuni è la comodità di questo dispositivo. Infatti secondo le testimonianze degli utenti il fatto che Oculus Quest sia un dispositivo All in One rende l’ esperienza di gioco infinitamente migliore di quella offerta dal modello Rift.


5 – Costi

Vorrei concludere questa recensione su Oculus Quest parlando anche dei costi.

Praticamente questo modello è il più avanzato in assoluto. Pertanto esso presenta un costo superiore ai suoi predecessori. Spesso questo dispositivo viene venduto in formato bundle. Pertanto oltre al caschetto nella confezione è presente anche un titolo come Star Wars nonchè i due Joystick.

Inoltre il prezzo è variabile poichè esso dipende anche dal modello di tuo interesse. Infatti quello da 64GB costa circa 700€ mentre quello da 128GB costa circa 800€. Ovviamente optare per il modello da 128GB risulta più conveniente poichè con poche decine di Euro in più è possibile disporre di uno spazio di archiviazione praticamente doppio.

Come sottolineo nel mio articolo in cui spiego dove acquistare Oculus Quest optando per un caschetto rigenerato è possibile ridurre drasticamente il costo del dispositivo. Dopo un’ attenta analisi ho individuato alcune opzioni di acquisto che partono dai 410€ per la versione da 64GB e dai 510€ per la versione da 128GB.

Per visualizzare tutte le offerte visita questo link.


Recensione Oculus Quest
– Conclusione

Dopo aver letto questa recensione su Oculus Quest finalmente adesso sai come stanno le cose.

Praticamente questo visore è stato commercializzato a partire dal Gennaio del 2019. Rispetto ai suoi predecessori il modello Quest rappresenta sicuramente un bel passo in avanti. Infatti oltre ad un esperienza di gioco più immersiva questo dispositivo non ha bisogno di periferiche terze per funzionare. Pertanto la sua notevole agilità rappresenta un ulteriore passo in avanti nel mondo della realtà virtuale aumentata.

Concludo ricordandoti che il costo di questo visore per il modello da 64GB nonchè per quello da 128GB si attesta rispettivamente attorno ai 700€ nonchè agli 800€. Fortunatamente acquistando in modo intelligente è possibile ridurre drasticamente questo costo. Infatti esistono alcune opzioni di acquisto che ti consentono di acquistare un caschetto come nuovo rispettivamente con 400 e 500€.

Per visionare le migliori opzioni di acquisto visita questo link.

Ora non mi resta che augurarti buon Oculus!


Luca
Luca

Nel 2016 subisco una truffa telefonica. Dopodichè apro il blog SoldiOnline.BIZ per far comprendere alle persone che fare Marketing Online in completa autonomia si può. Se non fossi stato truffato questo blog non sarebbe mai nato. E' proprio vero che non tutti i mali vengono per nuocere. Non vedo l' ora di subire una nuova truffa!

Lascia il tuo commento

La tua mail non verrà pubblicata