In questa recensione sul VR di Sony per PS4 voglio mettere in evidenza le caratteristiche del nuovo visore per Playstation VR2. Più precisamente voglio sottolineare i pregi ed i difetti di questo capolavoro di tecnologia prodotto dal colosso giapponese.

Negli ultimi anni le varie aziende hanno approfondito molto il settore della realtà virtuale. Infatti tra pochi anni i videogiochi subiranno una grande rivoluzione. Tra qualche anno quando ci guarderemo indietro i momenti passati davanti alla console col joystick in mano di fronte alla TV saranno solamente un lontano ricordo.

Praticamente nel corso degli anni le console si sono evolute parecchio. Questa evoluzione ha come scopo quello di rendere i giochi sempre più realistici. Purtroppo però i videogiochi almeno sino ad oggi non sono sufficientemente realistici. Infatti il realismo assoluto avviene quando risulta davvero difficile capire se ci si trova dinnanzi al mondo reale o a quello virtuale.

Sino ad oggi i videogiochi hanno aumentato il realismo solamente da un punto di vista audio video. Per raggiungere un realismo assoluto è necessario che i giochi possano coinvolgere anche gli altri sensi come il tatto, il gusto e l’ olfatto.

Playstation VR rappresenta un primo passo in avanti. Infatti questo strumento non solo amplifica notevolmente la percezione sonora ed uditiva ma sottopone il giocatore anche a degli stimoli di movimento. Sebbene VR presenta ancora ampi margini di miglioramento possiamo dire che i segnali sono incoraggianti.

Vediamo quindi tutte le caratteristiche di questo gioiellino di nuova tecnologia.


Recensione VR di Sony per PS4

In questa recensione sul VR Sony per PS4 voglio sottolineare i pro ed i contro di questo caschetto per la realtà virtuale.

Si tratta di una periferica da associare alla console Playstation 4. Come sottolineo in un articolo pubblicato qualche tempo fa le esperienze di chi ha provato questo visore sono molto positive.

Ovviamente non si tratta di uno strumento perfetto. Infatti gli sviluppatori devono migliorare ancora alcuni aspetti. Tuttavia siamo ancora agli inizi di questo percorso e certamente i feedback ricevuti sino ad oggi sono molto incoraggianti.

In media un possessore di Playstation 4 ogni 20 possiede anche il caschetto VR. D’ altra parte mentre la console ha venduto oltre 90 milioni di unità le vendite di VR sino ad oggi ammontano a ben 4.2 milioni.

Sebbene VR presenta ancora ampi margini di miglioramento possiamo dire che è stato compiuto un grande progresso rispetto al predecessore Playstation Move per PS3. Infatti quando Sony lanciò questa periferica era possibile solamente interagire col gioco attraverso movimenti del corpo eseguenti tenendo in mano un Joystick particolare. Questo controller lanciava segnali captati da una videocamera.

Tuttavia quella tecnologia ormai dismessa non presentava nessun ampliamento della percezione grafica. Con Playstation VR invece la percezione visiva è aumentata notevolmente.

Vediamo quindi quali sono le caratteristiche di questo interessantissimo strumento.


1 – Sensazioni Visive

Vorrei esordire la mia recensione sul VR di Sony per PS4 parlandoti del comparto grafico.

Come detto pocanzi questo accessorio non è perfetto. Tuttavia se esso possiede delle virtù degne di nota tra queste sicuramente possiamo menzionare i profondi stimoli visivi.

Praticamente immergendo la propria vista nel mondo virtuale l’ esperienza di gioco raggiunge livelli mai sperimentati sino ad oggi.

Secondo le testimonianze di chi questo visore lo ha provato sicuramente agli inizi ci si sente un po spiazzati. Infatti è necessario un po di tempo per abituarsi a questo rapporto rivoluzionari coi videogiochi. Tuttavia una volta abituati è difficile tornare indietro. D’ altra parte con VR è possibile provare delle emozioni così forti da non essere nemmeno lontanamente paragonabile con classico gioco dinnanzi alla TV.


2 – Comodità

Nella mia recensione sul VR Sony per PS4 vorrei parlare anche dei difetti di questo meccanismo di gioco. Infatti la realtà virtuale è una tecnologia nuova che certamente nei prossimi anni porterà ulteriori miglioramenti dell’ esperienza di gioco.

Praticamente con l’ attuale VR non è possibile giocare senza che dal visore parta un cavo da collegare alla console. Secondo molti questo cavo è ingombrante. In realtà esso non è particolarmente ingombrante tuttavia questo cavo limita la libertà di movimento lasciando al giocatore un senso di oppressione.

Inoltre altrettanto limitante è che Playstation VR per funzionare necessità di una Videocamera apposita. Secondo le dichiarazioni ufficiali di Sony l’ attuale visore VR sarà compatibile anche con Playstation 5.

Tuttavia il colosso giapponese è deciso a lanciare sul mercato un VR 3.0 compatibile con la console next-gen. Si spera che il nuovo VR possa finalmente entusiasmare i gamers senza doverne limitare l’ esperienza di gioco attraverso la videocamera nonchè i cavi presenti sul caschetto.


3 – Titoli Disponibili

In questa recensione sul VR di Sony per PS4 vorrei parlare anche dei titoli disponibili.

Sicuramente Sony si è data molto da fare per offrire ai giocatori un visore competitivo. Tuttavia oltre al comparto hardware altrettanto importante è quello software. Praticamente il successo di VR dipende molto anche dal lavoro svolto dalle software house per produrre giochi di qualità.

Ad oggi son passati ben 5 anni dal lancio di VR. Sebbene in un primo momento il parco titoli era molto limitati oggi il catalogo comprende oltre 200 titoli.

Sicuramente i giochi che ogni possessore di VR dovrebbe avere sono numerosi. Pertanto non starò qui a menzionare tutti i titoli degni di nota perchè sono parecchi. Tuttavia alcuni dei giochi più amati dai fans sono Resident Evil 7 e Skyrim V


4 – Costo

Vorrei concludere la mia recensione sul VR di Sony per PS4 parlandoti del prezzo del visore.

Almeno agli inizi il costo del caschetto costituiva un forte deterrente all’ acquisto. Infatti il prezzo al lancio ammontava a ben 399€. Aggiungendo 70€ per PS Camera ed altri 70€ per i Joystick si sfioravano quasi i 550€. Pochi erano disposti a sostere una cifra addirittura superiore al costo della console stessa.

Fortunatamente le cose oggi sono migliorate notevolmente. Infatti con meno meno di 250€ è possibile acquistare pacchetti che comprendono sia il visore che la camera nonchè qualche gioco.

Come sottolieno nel mio articolo in cui parlo del prezzo di VR è possibile ottimizzare ulteriormente la spesa optando per soluzioni rigenerate. Puoi visionare un elenco di numerose soluzioni come nuove a questo link.


Recensione VR Sony PS4
– Conclusione

Dopo aver letto la mia recensione sul VR di Sony per PS4 dovresti avere le idee più chiare.

Praticamente VR mantiene le sue promesse. Infatti per quanto riguarda l’ esperienza di gioco questo visore assicura intense emozioni nonchè un realismo senza precedenti.

Purtroppo i suoi limiti riguardano la presenza del filo nonchè la necessità di utilizzarlo in associazione alla PS Camera.

Sebbene per molto tempo il prezzo ha rappresentato un forte deterrente oggi è possibile acquistare il caschetto VR a prezzi decisamente più accessibili.

Ora non mi resta che augurarti buon gaming!

Condividi

Luca
Luca

Sono un consulente di marketing online, sviluppatore di siti web nonchè blogger esperto di affiliazioni. Ho aperto il mio blog SoldiOnline.BIZ per far comprendere alle persone che fare Marketing Online in completa autonomia si può. Un tempo credevo nella bontà del Network Marketing. Successivamente mi sono ricreduto. Fortunatamente grazie al mio blog ho trovato qualcosa di meglio in cui credere. Sono ambientalista, vegano nonchè animalista convinto ed impiego la mia vita al servizio degli animali.

Lascia un Commento

Your email address will not be published.