Senza ombra di dubbio ci sono numerose testimonianze negative su Herbalife. Infatti nel corso dei suoi 40 anni di storia l’ azienda si è costruita una grande popolarità. Milioni di persone in tutto il mondo hanno abbracciato l’ opportunità di business proposta dal colosso statunitense.

La fama di questo brand non sempre è positiva. Infatti più di ogni altra azienda di Network Marketing Herbalife è oggetto di numerose polemiche. Tali polemiche hanno raggiunto l’ apice negli ultimi anni. Infatti a partire dal 2016 sono successi almeno 3 scandali planetari che hanno messo l’ azienda sotto accusa.

Oltre alle numerose testimonianze di ex distributori altrettanto significative sono le controversie generate dalla critica giornalistica e cinematografica. Inoltre la controversia più grande in assoluto è sicuramente la sentenza della FTC emanata nel 2017. Infine uno dei casi più clamorosi è lo scandalo indiano.

Questo caso è particolarmente clamoroso non solo perchè è l’ ultimo in ordine cronologico. Infatti poche settimane fa nel Maggio del 2019 il colosso statunitense è finito nuovamente sotto accusa. Praticamente questa recente controversia ha turbato molto l’ opinione pubblica perchè una giovane di 24 anni ha perso la vita dopo 2 mesi di dieta dimagrante.

Pertanto quando si parla di recensioni negative l’ elenco di cose da dire è davvero molto lungo. Di conseguenza direi di smetterla con le presentazioni e di passare subito al sodo.

Nel corso di questo articolo troverai tantissimo pane per i tuoi denti!


Testimonianze negative su Herbalife

banner newsletter wordpress

Le testimonianze negative su Herbalife sono numerose.

Inoltre le opinioni infelici sul colosso statunitense sono polivalenti. Infatti i feedback inerenti a questo brand riguardano sia il suo modello di business sia le proprietà dei suoi prodotti.

D’ altra parte più volte vari esponenti della comunità scientifica hanno sottolineato perplessità circa le conseguenze che l’ assunzione di tali prodotti determina sul fegato.

Io non so per quale motivo vuoi conoscere meglio Herbalife.

Forse sei sovrappeso e vorresti intraprendere un percorso utile per combattere in sicurezza i chili di troppo. Siccome sei consapevole che in circolazione ci sono molti prodotti poco affidabili vorresti sapere se i prodotti Herbalife sono nocivi oppure sicuri.

Oppure sei stufo di vivere una vita finanziariamente mediocre. Siccome hai dei sogni e vuoi trasformarli in realtà sei alla ricerca di un’ opportunità di guadagno che ti permetta di guadagnare seriamente. Un tuo amico ti ha proposto di diventare un consulente Herbalife. Purtroppo quando senti questo termine sorgono in te brutti presentimenti. Pertanto vuoi informarti bene per comprendere quanto si guadagna con Herbalife.

Se è così oggi ti trovi nel posto giusto al momento giusto! Infatti nel corso dei prossimi paragrafi condividerò assieme a te tutti i feedback riguardanti questo colosso. Così facendo potrai comprendere meglio la natura di queste affermazioni infelici.

Ora non mi resta che augurarti buona lettura!


1 – Presentazioni Fuorvianti

Le testimonianze negative su Herbalife sono spesso enunciate da ex distributori. Praticamente molti di loro si sono sentiti raggirati a causa delle presentazioni fuorvianti.

Se hai partecipato ad uno dei meeting aziendali dovresti già sapere come stanno le cose. Durante le presentazioni ci si ritrova in una sala popolata da persone entusiaste.

La foga è paragonabile a quella degli ebrei guidati da Mosè che dopo un lungo calvario arrivano nella Terra Promessa. Non è un caso che molti hanno la sensazione di ritrovarsi nel mezzo di una setta.

In realtà Herbalife non è una setta bensì un’ azienda. Pertanto in quanto tale lo scopo aziendale è quello di fatturare. Nel complesso condire le riunioni aziendali con entusiasmo è una scelta vincente. Infatti molte persone vengono influenzate divenenendo inclini ad aderire.

Questa foga provoca una visione distorta dei reali guadagni che è possibile percepire diventando un consulente della salute. Pertanto molti si registrano maturando grandi aspettative.

Solamente in un secondo momento ci si accorge di quanto sia improbabile riuscire a guadagnare qualcosa. Di conseguenza molte persone rimangono deluse affermando che quelli di Herbalife sono degli imbroglioni.


2 – Esposizione e rischi finanziari

Le testimonianze negative su Herbalife comprendono anche esperienze di persone che si sono rovinate la vita.

I fatti si verificano negli Stati Uniti tra il 2009 ed il 2015. Come detto pocanzi i meeting aziendali adrenalinici provocano una visione distorta dei reali guadagni che è possibile percepire diventando incaricato alle vendite.

Molte persone dopo aver partecipato ai meeting si sono convinte che con Herbalife si può guadagnare davvero. Di conseguenza hanno acquistato grandi quantitativi di prodotto da rivendere. Molti di loro hanno investito cifre che partono dai 1000$ fino a superare i 22.000$.

Solamente in un secondo momento ci si accorge di quanto sia difficile vendere i prodotti. Pertanto oltre 350.000 persone si sono ritrovate con numerosi prodotti invedibili. A questi sventurati non rimane che autoconsumare, svendere, regalare o addirittura buttare i prodotti.

E’ proprio questo il motivo che ha spinto numerose persone a depositare denunce contro Herbalife. Come vedremo a breve queste persone sono state risarcite per tutti i danni finanziari e morali subiti.


3 – Condanna della FTC

Le testimonianze negative su Herbalife sottolineano che l’ azienda è stata condannata dalla FTC. Più precisamente si narra come l’ azienda sia stata coinvolta nel più grande scandalo nella storia del Network Marketing.

Praticamente nel 2017 l’ azienda viene obbligata a risarcire oltre 350.000 distributori americani che hanno collaborato con Herbalife tra il 2009 ed il 2015. Questo risarcimento milionario è il prezzo che il colosso statunitense deve pagare per riparare i danni finanziari e morali arreccati ai suoi distributori.

La FTC punisce Herbalife definendo il suo modello di business decisamente piramidale. Pertanto infligge una multa di 200 milioni di dollari con una sentenza emanata agli inizi del 2017.


4 – Betting on Zero

Le testimonianze negative su Herbalife sono raccolte anche nel film “Betting On Zero“. Si tratta di un documentario su Herbalife pubblicato nel 2016.

Come detto pocanzi l’ azienda numerose volte è finita sotto accusa. Oltre a numerosi ex distributori anche la critica giornalistica e cinematografica ha contestato il colosso statunitense.

Questo film è pubblicato con la regia di Ted Braun. Tra i massimi promotori del film troviamo anche Bill Ackman. Si tratta di un milionario investitore statunitense classe 1966.

Bill sostiene che il successo di Herbalife non è legato alla bontà del suo piano compensi nè alla qualità dei suoi prodotti. Piuttosto Ackam afferma che il successo del brand sia causato dal suo modello di business decisamente piramidale. Inoltre il milionario afferma che Herbalife è un modello di business insostenibile. In quanto tale Ackman profetizza un collasso imminente del brand.

Nel film troviamo numerose testimonianze di persone rovinate. Queste persone riescono a trovare la forza per raccontare nel film il loro triste calvario.

Puoi visionare il trailer di questo film cliccando sul pulsante qui sotto.


5 – Marcello Ticca

Tra le testimonianze negative su Herbalife troviamo anche il parere di alcuni medici incazzati. Uno di questi è l’ italiano Marcello Ticca.

Marcello Ticca agli inizi degli anni 90 fù direttore dell’ Istituto Nazionale della Nutrizione. Più volte il dottor Ticca espresse la propria contrarietà ai prodotti Herbalife. In particolare secondo il professore particolare attenzione meritano i prodotti dimagranti. Infatti egli afferma che coi prodotti Herbalife non si va da nessuna parte.

Praticamente pensare di dimagrire con tali prodotti è come fare un buco nell’ acqua. Nel momento in cui uno interrompe il trattamento recupera tutti i chili persi con gli interessi. Pertanto i prodotti Herbalife non sono un valido sostituto ad una sana alimentazione nonchè a molta attività fisica.


6 – Ernakulam Medical Centre

Tra le testimonianze negative su Herbalife troviamo l’ esperienza di una ragazza indiana di 24 anni.

In realtà la testimonianza non è quella della diretta interessata. Infatti la giovane ha perso la vita nel Maggio del 2009. Piuttosto a parlare sono i medici che hanno seguito il caso.

Praticamente poche settimana fa una giovane ragazza si reca d’ urgenza presso l’ ospedale indiano Ernakulam Medical Centre. Da due mesi consuma prodotti dimagranti Herbalife. Purtroppo negli ultimi 7 giorni ha iniziato ad accusare spiacevoli effetti collaterali. Praticamente da 7 giorni ha perso lo stimolo della fame e non mangia nulla. Inoltre il colore della sua pelle è giallo.

I medici comprendono che la situazione è molto grave. Convengono che la giovane ha bisogno di un trapianto di fegato immediato. Purtroppo però è tardi e la giovane muore.

Gli stessi medici iniziano ad indagare ed entrano in possesso dei barattoli consumati della giovane. Dopodichè li sottopongono ad analisi. L’ esito delle analisi è sconvolgente. Nei campioni analizzati si riscontra la presenza di numerosi metalli pesanti. Inoltre si trovano anche tracce di sostanze psicotrope. Infine si evidenzia la presenza di numerosi batteri patogeni compresi alcune tipologie estremamente pericolose.

I medici infuriati affermano che la presenza di tali sostanze dentro integratori della salute è qualcosa di inaudito. Inoltre i dottori affermano che consumare per lunghi periodi questi prodotti può compromettere in modo irrimediabile il corretto funzionamento del fegato. Non è un caso che la giovane abbia peso la vita a causa di gravi squilibri del fegato.

Questo episodio ha suscitato grande clamore perchè si tratta dell’ ultimo scandalo Herbalife.


7 – La mia Opinione Personale

Adesso che sai quali sono le testimonianze negative su Herbalife mi preme concludere condividendo assieme a te alcune opinioni personali. Oltre a molte opinioni negative l’azienda è oggetto anche di alcune opinioni positive.

Per esempio se i suoi prodotti vengono venduti in Italia significa che il Ministero della Salute li ha approvati. Personalmente reputo questo ente autorevole quindi se esso reputa i prodotti Herbalife degni di approvazione ci sono validi motivi per credere che essi sono sicuri.

C’è da dire però che se essi sono di grande qualità altrettanto grande è il loro costo. E’ proprio per questo motivo che il rapporto qualità prezzo di questi prodotti è davvero molto scarso. Spesso di decantano le virtù del Network Marketing affermando che utilizzando questo metodo di distribuzione è possibile ridurre i costi. Stranamente però i prodotti commercializzati dalle aziende di Network Marketing comportano costi di gran lunga superiori rispetto ai prodotti venduti attraverso i canali tradizionale. L’eccessiva onerosità dei prodotti sussiste anche quando registrandosi come distributore è possibile acquistare i prodotti beneficiando di un importante sconto.

Per quanto riguarda la trasparenza del modello di business, Herbalife è socio di Avedisco. Si tratta dell’ente nazionale delle aziende di vendita diretta. Tutto ciò certamente è sinonimo di affidabilità. Tuttavia Avedisco accetta nuovi soci basandosi solamente su alcuni fattori. A mio avviso Avedisco ignora alcuni fattori che personalmente reputo importanti.


Testimonianze negative su Herbalife – Conclusione

banner newsletter wordpress

Le testimonianze negative su Herbalife sono numerose.

Oltre alle opinioni negative relative all’ opportunità di business altrettanto importanti sono quelle inerenti la sicurezza dei suoi prodotti.

Oltre a ex distributori anche la critica cinematografica ha fatto sentire la propria voce. Inoltre più volte vari esponenti del mondo medico hanno espresso perplessità circa la sicurezza dei prodotti.

Tali testimonianze hanno raggiunto l’ apice negli ultimi anni. Infatti la sentenza della FTC rappresenta il più grande scandalo nella storia del Network Marketing.

Certo è che l’interesse verso Herbalife è fortemente legato alla possibilità di guadagnare suggerendo i prodotti ai propri conoscenti. Francamente non reputo il Network Marketing una valida opportunità di guadagno. Pertanto il problema più grande a mio avviso non è l’azienda bensì il mondo del Network Marketing nella sua interezza. Non starò qui a spiegarti le ragioni. Di questo ne parlo già nel mio articolo in cui parlo di Network Marketing e della grande illusione di guadagno.

Ora non mi resta che farti i miei più sinceri auguri per il tuo successo professionale!

Condividi

Luca
Luca

Sono un consulente di marketing online, sviluppatore di siti web nonchè blogger esperto di affiliazioni. Ho aperto il mio blog SoldiOnline.BIZ per far comprendere alle persone che fare Marketing Online in completa autonomia si può. Un tempo credevo nella bontà del Network Marketing. Successivamente mi sono ricreduto. Fortunatamente grazie al mio blog ho trovato qualcosa di meglio in cui credere. Sono ambientalista, vegano nonchè animalista convinto ed impiego la mia vita al servizio degli animali.

Lascia un Commento

Your email address will not be published.